Il fondale del cratere Tycho


Cratere Tycho vicino al Polo Sud della Luna. Credit: wikimedia
Il cratere Tycho è uno dei più imponenti crateri sulla Luna. Appare come un punto luminoso nell'emisfero sud , con lunghi bellissimi raggi , che si estendono in tutta l'aria intorno . La cosa che rende speciale Tycho , non è la sua grandezza , con appena 85 km di diametro , è solo uno tra migliaia di crateri di questa dimensione o più grandi. Quello che davvero lo rende speciale , è la sua relativamente giovane età. Si è formato abbastanza di recente che ancora si notano i suoi raggi , creati da materiale eiettato durante l'impatto.

Tutti i crateri iniziano cosi , ma con il tempo i raggi svaniscono man mano che restano esposti al ambiente spaziale , che con il tempo li scurisce finché non si notano neanche più .

foto del cratere Tycho insieme ai raggi , visibile benissimo anche a occhio nudo guardando il sud della Luna

Ma quanto è vecchio Tycho ? Visto che l'impatto ha causato raggi cosi grandi , siamo fortunati , perché alcuni arrivano fino al sito di atterraggio del Apollo 17. Presumendo ovviamente che i frammenti presenti nelle strisce provengono da quel impatto , si potrebbe pensare che il cratere abbia l'età di questi frammenti.
Quelli riportati sulla Terra, ed analizzati , si sono rivelati essere vetro sciolto , tipico di impatti meteorici con una superficie come quella ricca di silicio della Luna.
La misurazione radiometrica , ha rivelato un età di 108 milioni di anni .

foto di LRO , del fondale del cratere

Questo potrebbe farlo sembrare piuttosto vecchio , ma in realtà , paragonato agli altri grandi crateri , che di solito risalgono a 3.9 miliardi di anni fa , Tycho è solo l'ultimo arrivato.
Riportare a casa campioni di terra proveniente dal fondale del cratere Tycho ci aiuterebbe a capire meglio e imparare di più riguardo alla formazione dei crateri , non soltanto quanto Tycho si è formato. Inoltre questo studio sarebbe d'aiuto per capire come interpretare molti altri crateri a giro per il sistema solare.

Le superficie planetarie sono datate contando il numero di crateri presenti , e comparando quel numero al numero di crateri di un altro pianeta di cui sappiamo l'età della superficie per certo .

Grazie al suo passaggio quasi obliquo, la sonda LRO è riuscita a fotografare in grande dettagli il picco centrale del Cratere Tycho. La struttura al centro ha circa 15 km in diametro. Credit: NASA/GSFC/Arizona State University

Alla NASA , stanno già costruendo la nuova generazione di moduli e navi spaziali , che sostituiranno lo shuttle , che quest'anno effettuerà il suo ultimo volo. Il nuovo programma spaziale prende il nome di Constellation, è tra gli obbiettivi principali si è posto il ritorno di missioni umane sulla Luna. Il programma è complesso, e include nuovi razzi , nuove navi , e nuovi sistemi di permanenza sulla luna. Gli astronomi stanno già pensando a dove tornare .

map road della missione di arrivo sulla luna di Constellation

Mentre nei anni 60 , la parola d'ordine era mettere un uomo sulla Luna , mentre gli obbiettivi scientifici di studio erano in secondo piano , adesso si vuole tornare per indagini scientifiche molto approfondite . A questo proposito LRO ( Lunar Recconaissance Orbiter ) , sta gia lavorando a fotografare in altissima risoluzione vari siti sulla Luna , e mappando in varie lunghezze ( dal infrarosso al UV , passando per ottico e radar ) , la superficie in modo da capire anche dove è ottimale far atterrare la navicella.

Uno dei posti più interessanti da visitare , e che è molto preso in considerazione dai astronomi che lavorano al progetto Constellation , è appunto il fondale del cratere di Tycho , per cui ci saranno tante nuove foto e analisi prossimamente di questa zona.

Rispondi

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>