Formazioni strane sulla superficie di Titano


immagine radar ottenuta dalla sonda Cassini, si notano due strutture simili a piccole montange coperte da incavi e righe

Dai ultimi dati provenienti dalla sonda Cassini, sono venute fuori alcune foto radar che mostrano strutture che non si sono mai viste finora sulla superficie del satellite saturniano. Ci sono dei strani pattern radiali e lunghi incavi e righe che scendono su piccole montagne.
Queste strutture, si trovano nel emisfero nord, nella regione chiamata Belet, sono larghe circa 80 km , e alte poco più di 60 metri.

Anche se non ci sono finora posti simili sulla superficie stessa del satellite, queste strutture geologiche somigliano moltissimo alle "corone" viste su Venere. Una corona è una struttura ellittica o circolare risultata dallo scorrere di calore dal interno del pianeta.

esempio di corona, su Venere

Come una squadra scientifica sulla scena di un crimine, il team NASA è al lavoro sulle foto radar fatte da Cassini il 28 dicembre 2009, per cercare di capire cosa sono le strutture osservate e perché ci sono quelle linee.

"Questa formazione a stella delle colline, indica che qualcosa di significativo sta succedendo nel centro di queste "stelle" ", ha dichiarato Steve Wall,uno dei scienziati del team Cassini che sta lavorando sui dati raccolti. " Potrebbero essere causate da attività tettonica, come le forze che tirano e spingono la crosta di un pianeta, o potrebbe essere la colpa di pioggia che ha causato questo tipo di erosione, o ancora potrebbe essere colpa del ghiaccio che si è formato per poi sparire lasciando i segni. "

Tutte queste forza producono strutture simili sulla Terra, ma Wall dice che il team al lavoro non è ancora sicuro di cosa stia davvero succedendo su Titano.
Restate in attesa per novità. Presto Cassini passerà vicino a Titano per un altra serie di indagini, e potremmo sapere di più forse su questo mistero.
L'importanza nel fare queste indagini sta anche nel poter gettare nuova luce su quelli che sono i processi di base dietro il movimento geologico delle croste, e di come potremmo identificare in futuro la storia dei corpi planetari a partire da questi indizi in superficie. E' come trovare antichi documenti di civiltà perdute e cercare di conoscere qualcosa sulla civiltà a partire dalla loro arte o modi di costruire.

fonte : http://www.jpl.nasa.gov/news/news.cfm?release=2010-026

2 risposte a “Formazioni strane sulla superficie di Titano”

  1. Ciao Adrian, sono entrata nel tuo blog e già
    l'atmosfera delle immagini mi ha dato il benvenuto.
    Tornerò a leggerti con calma.

    Rispondi

Rispondi

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>