L'India sta pianificando una missione spaziale umana nel 2016


Logo dell'ISRO. Credit: wikimedia/ISRO
Si allarga il numero di nazioni con un programma spaziale umano, e dopo il successo della Cina nei anni recenti, anche l'India si appresta a lanciare i suoi primi astronauti. Nei ultimi anni, l'India ha fatto grandi passi con il suo programma spaziale, culminando con il grande successo del orbiter lunare Chandrayaan-1 accompagnato dal impattatore, la Moon Impact Probe.
Oggi il governo indiano ha dichiarato di aver già approvato i piani per una missione spaziale umana, finanziata da 2.8 miliardi di dollari, alla Indian Space Research Organisation(ISRO).

Il presidente della ISRO, K.Radhakrishnan, ha dichiarato che l'agenzia svilupperà un modulo spaziale, per il programma in pochi anni. "Stiamo pensando di mandare una missione umana nello spazio nel 2016, con due astronauti che passeranno 7 giorni in orbita terrestre.

Lancio del satellite RISAT 1, dell'ISRO. Il satellite è stato lanciato il 26 Aprile dal Centro Satish Dhawan Space Center, nel Sud-Est dell'India. Credit: ISRO

L'agenzia spaziale costruirà pure una struttura,a Bangalore, per l'allenamento e la preparazione dei astronauti, e per costruire una terza rampa di lancio al suo spazioporto, nella regione di Andhra Pradesh.
A settembre del anno scorso, Chandrayaan-1 aveva scoperto l'acqua sulla luna, aumentando cosi di molto la credibilità dell'India nei confronti delle altre nazioni spaziali.
L'India inizio il suo programma nel 1963, e ha sviluppato i suoi satelliti propri, e i suoi razzi per ridurre al minimo la dipendenza da altri stati.

Il programma di sviluppo delle proprie forze in campo aerospaziale è di fondamentale importanza strategica anche dal punto di vista delle tante menti che l'India non riesce a trattenere. Moltissimi ingegneri e scienziati finiscono per poi emigrare, e l'India spera, con l'aiuto di questo nuovo settore industriale, di trattenere nuovi ingegneri e scienziati e creare opportunità di sviluppo ed investimento in campo tecnologico. Inoltre, il successo delle sue missioni può migliorare la sua reputazione come mercato di prodotti tecnologici di alta qualità, permettendo ad altre nazioni di investire per la costruzione di satelliti ed il lancio con i propri razzi. In questo c'è una agguerrita concorrenza sia da parte della Cina che del Giappone e la Corea del Sud. Si sta preannunciando un'intensa concorrenza spaziale in Asia per i prossimi decenni.

fonte : http://www.physorg.com/news183801094.html

2 risposte a “L'India sta pianificando una missione spaziale umana nel 2016”

  1. niente male per una nazione come l'india...ma fa vergognare un pò che spendano tanti soldi per questo programma che in fin dei conti è un pò inutile (forse l'utilità sta solo in motivi di credibilità e politica nazionale ed internazionale) quando all'interno del paese è a livelli di povertà piuttosto preoccupanti...

    Rispondi
    • già, l'India è un paese dalle mille contraddizioni purtroppo...
      dal suo canto però si potrebbe anche dire che è difficile da gestire un paese cosi complesso e con una popolazione tanto grande...
      comunque sono d'accordo che al governo indiano,stia più a cuore l'acquistare credibilità a livello internazionale...

      Rispondi

Rispondi

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>