Una stella colliderà con il Sistema Solare ?


La stella nana Gliese 710, al centro dell'immagine. Credit: SDSS
Una nuova analisi dei dati riguardanti la velocità delle stelle nelle nostre vicinanze, hanno indicato che una di esse, Gliese 710, ha 86% di probabilità di attraversare il nostro Sistema Solare, entro i prossimi 1.5 milioni di anni.

Il Sistema Solare è circondato da migliaia di stelle, ma fino a poco tempo fa, non avevamo idea di che direzione avessero queste stelle o la loro velocità.
Nel 1997,gli astronomi pubblicarono il Catalogo Hipparcos, in cui venivano date misurazioni dettagliate sulla posizione e velocità di circa 100.000 delle stelle nel nostro vicinato, tutte raccolte dalla sonda ESA, Hipparcos. In effetti non è esagerato dire che i dati provenienti dalla sonda Hipparcos hanno rivoluzionato la nostra conoscenza del nostro "quartiere stellare".
In particolare, questi dati hanno permesso agli astronomi di capire a quali stelle siamo stati più vicini nel passato, e quali incontreremmo nel prossimo futuro. E' venuto fuori che 156 stelle ricadono in questa categoria e che il Sole, ha incontri ravvicinati con altre stelle(cioè di passaggi a distanza di sotto 1 parsec) una volta ogni 2 milioni di anni circa.
Nel 2007,comunque, i dati Hipparcos sono stati revisionati e da allora altre nuove misurazioni di stelle sono diventate disponibili,ma cosa cambia con i nuovi dati?
Pochi giorni fa, Vadim Bobylev al Pulkovo Astronomical Observatory in San Pietroburgo, ha dato la risposta a questa domanda. Ha combinato i dati della sonda Hipparcos con diversi nuovi database e ha scoperto altre 9 stelle che hanno avuto un incontro con il sole, o che devono avercelo.
Ma non solo, Bobylev ha anche fatto una predizione straordinaria. I dati originali della sonda Hipparcos hanno mostrato che la stella nana arancione Gliese 710 sta venendo verso di noi, e arriverà entro i prossimi 1.5 milioni di anni.

grafico dell'esito delle simulazioni di Bobylev,che mostrano l'altissima probabilità che arrivi entro i prossimi 1.5 milioni di anni

Certo,le traiettorie sono difficili da calcolare quando i dati a disposizione sono poveri,quindi nessuno era mai stato sicuro riguardo a quello che succederà.
Quello che i nuovi dati hanno permesso di fare a Bobylev è riuscire a calcolare la probabilità che Gliese 710 collida con il Sistema Solare.Quello che ha scoperto è shockante.
L'astronomo dice che ci sono 86% di possibilità che Gliese 710 si tufferà attraverso la nube di Oort, che si estende a circa 0,5 parsec nello spazio.
Questo potrebbe sembrare una grazia, ma è molto probabile che abbia invece serie conseguenze. Un incontro simile, farebbe partire una doccia enorme di comete per tutto il Sistema Solare, che ci forzerà a tenere la testa bassa per un bel po. Inoltre una probabilità del 86% è altissima come probabilità data la qualità dei dati che abbiamo.

Illustrazione della Nube di Oort

La buona notizia è che Bobylev ha detto che le probabilità che Gliese 710 penetri più profondamente nel Sistema Solare,dentro cioè la Cintura di Kuiper, sono molto più basse, solo 1 su 1000. Quindi tutto apposto.

fonte: http://arxiv.org/abs/1003.2160

Rispondi

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>