Mini Shuttle segreto potrebbe essere lanciato il 19 Aprile


illustrazione del modello X-37

E piccola. E aerodinamica. Ed è assolutamente Top Secret. La navicella X-37B è a Cape Canaveral in Florida, e le voci dicono che verrà lanciata a bordo di un razzo Atlas V lunedi 19 Aprile 2010, intorno alle ore 10. Oltre a questo, la Air Force non dice molto altro riguardo a questa nave che sembra un mini shuttle. Il veicolo non è progettato per portare persone, ma cargo, e può restare in orbita fino a 270 giorni, anche se la durata della missione ancora non è stata annunciata. Inoltre, la navicella ha spazio per portare diversi esperimenti scientifici, o satelliti in orbita, ma non si sa niente riguardo al carico che avrà al lancio.

il prototipo del X-37B

La X-37B è lunga 9 metri, e larga 4.5, mentre la sua stiva per i carichi è di 2.1 metri per 1.2 metri. E stata costruita alla Boeing Phantom Works, basata su un design iniziale sviluppato dalla NASA per voli di rientro orbitale, che in seguito fu consegnato al Pentagono.
In realtà, le voci riguardo un lancio di X-37B circolano sin dal 2008. In origine il primo lancio del veicolo doveva avvenire sulle spalle del attuale Shuttle, ma il piano fu cancellato dopo l'incidente dello shuttle Columbia.
La DARPA (Defense Advanced Research Projects Agency) ha completato una serie di test riguardo agli atterraggi ed i rientri in atmosfera durante il 2007, del modello sperimentale X-37A, usando per portare in atmosfera il veicolo, un altro aereo nuovo, cioè il White Knight, della Scaled Composites.
il modello X-37B portata dal White Knight

La navicella X-37B atterrerà proprio come uno shuttle, con l'atterraggio primario alla base aerea militare di Vandenberg, in California. In alternativa verrà usata la Edwards Air Force Base.
Il progetto è supervisionato dalla Air Force Rapid Capabilities Office.
cocept dell'eventuale uso della navicella da parte della NASA

La missione del X-37B è "dimostrare la validità di questa navicella come una affidabile,riusabile, e sempre pronta piattaforma senza astronauti, a disposizione della Forze Aeree degli Stati Uniti. " secondo un foglio di presentazione rilasciato dai militari. "Obbiettivi del programm OTV,includono sperimenti spaziali, riduzione dei rischi e sviluppo di nuove tecnologie per operazioni speciali nello spazio."

Sarà sicuramente molto interessante capire che uso ne verrà fatto e le reali capacità di questo veicolo.
credito foto: US Air Force/NASA
fonte: http://spaceflightnow.com/atlas/av012/100225x37arrival/

Rispondi

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>