Buco Nero Viene Espulso Da Galassia


Immagine di Hubble. Il cerchio bianco segna il centro della galassia, e il cerchio rosso segna la posizione del Buco Nero

Si pensa che i buchi neri supermassicci si trovano al centro delle più grandi galassie. Ma lontano in una galassia remota, gli astronomi hanno forse trovato il caso di un gigantesco buco nero che sembra venga espulso dalla galassia ad una velocità altissima. Questo oggetto è stato appena scoperto da Marianne Heida, uno studente dell'Università di Utrecht in Olanda, ed è stato confermato da un team internazionale di astronomi che dicono che il buco nero è stato probabilmente gettato via dalla galassia come risultato della fusione di due buchi neri più piccoli.

Heida ha scoperto questo strano oggetto, chiamato CXO J122518.6+144545 durante il suo progetto finale per la laurea, facendo una ricerca al Centro per la ricerca Spaziale dei Paesi Bassi. Per fare la scoperta ha dovuto comparare centinaia di migliaia di fonti a raggi X, scelte a caso, con la posizione di milioni di galassie. I raggi X sono anche in grado di penetrare il gas e la polvere che ricordano un buco nero, con la fonte luminosa che appare solo come un puntino. Questo puntino che ha scoperto, molto luminoso, non era però al centro della galassia.

I buchi neri supermassicci pesano facilmente più di 1 miliardo di masse solari. Quindi come può un oggetto cosi pesante essere gettato fuori dalla galassia a velocità cosi alte? Gli astronomi pensano che l'espulsione può avvenire sotto condizioni speciali quando due buchi neri si fondono. Il processo di fusione crea un nuovo buco nero, e i modelli creati sui supercomputer suggeriscono che il buco nero più grande che ne esce fuori viene sparato via a velocità molto alte, in funzione della direzione e la velocità con cui i due buchi neri ruotavano prima della collisione.
Inoltre, spiega il team di astronomi, potrebbero esserci molti più buchi neri simili a questo la fuori. "Abbiamo scoperto anche altri oggetti simili a questo nelle fondi a raggi X", ha spiegato Heida. "Comunque, per questo oggetti abbiamo, prima di tutto, bisogno di misurazioni precise dal telescopio spaziale a raggi X, Chandra, della NASA.

Se questo oggetto non è un buco nero vagante, altre possibilità sono che potrebbe trattarsi di una supernova molto blu, o una ULX(ultra-luminous X-ray source),o fonte a raggi X ultra-luminosa, con una controparte ottica molto luminosa.

Illustrazione delle pieghe nello spazio-tempo create dall'interazione di due oggetti molto massicci. Credit: wikimedia

Scoprire altri di questi buchi neri espulsi ci aiuterà a capire meglio le caratteristiche dei buchi neri prima che questi si fondino. Nel futuro, gli astronomi sperano di osservare anche il processo di fusione, con l'uso del satellite LISA, che sarà in grado di misurare le onde gravitazionali che due buchi neri in via di fusione emettono. Ricerche future inoltre forniranno più dettagli riguardo a come i buchi neri supermassicci vengono creati.

http://arxiv.org/PS_cache/arxiv/pdf/1004/1004.5379v1.pdf
http://www.sron.nl/index.php?option=com_content&task=view&id=2709&Itemid=588
http://www.ras.org.uk/index.php?option=com_content&task=view&id=1759&Itemid=2

3 risposte a “Buco Nero Viene Espulso Da Galassia”

    • è molto meno complicato di quello che sembra..
      praticamente sono corpi celesti che emanano raggi X, è sono meno luminose di un nucleo galattico, ma molto molto più luminose di qualsiasi altra cosa. Tipicamente c'è una per galassia, ma avvolte ci sono anche più. Nella nostra invece a quanto pare non ci sono ULX.

      Ci interessano in particolar modo perché la loro luminosità è inspiegabilmente forte. Infatti è cosi forte che va oltre il Limite di Eddington(si tratta del limite naturale di luminosità di una stella, Se la luminosità supera il limite di Eddington, la pressione di radiazione sarebbe così forte che il materiale circostante sarebbe spinto all'esterno piuttosto che all'interno. Il corpo tenderebbe quindi a dissolversi, il che provoca una diminuzione della sua produzione di energia, e un riabbassamento della luminosità sotto il limite di Eddington.
      Questa condizione vale solo per corpi stabili. Una supernova va molto oltre il limite di Eddington, per il semplice fatto che la stella si sta autodistruggendo.)

      Ecco... sto divagando di nuovo Insomma le ULX sono misteriose per questo.. ed è per questo che le diamo la caccia.

      Rispondi

Rispondi

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>