L'India Pronta al Lancio della sua Missione Marziana il 5 Novembre


Il razzo PSLV (Polar Satellite Launch Vehicle) insieme alla sonda Mars Orbiter Mission, dell'India. Credit: ISRO

L'ultima volta che abbiamo parlato dell'India e la sua missione marziana, avevamo visto che i pezzi venivano trasportati verso la rampa di lancio. Oggi ritroviamo la sonda già pronta al lancio, montata ed integrata con il razzo Polar Satellite Launch Vehicle che la porterà in orbita terrestre, da dove infine partirà verso Marte! Inizialmente il lancio doveva avvenire prima, ma è stato rimandato di una settimana a causa del maltempo nell'Oceano Indiano, specie vicino alle Isole Fiji, dove l'India ha piazzato alcune navi con le antenne necessarie per seguire le operazioni. Questa missione è estremamente ambiziosa per l'India e se riuscirà a far arrivare la sonda in orbita marziana, sarà la 4° nazione al mondo ad esserci riuscita, dopo USA, Russia e l'ESA (in quanto gruppo di nazioni europee).

Attualmente il lancio è previsto per il 5 novembre, alle ore 10:06 di mattina. In caso di problemi, la finestra di lancio si estende fino al 19 Novembre.

Mars Orbiter Mission durante la fase di montaggio. Credit: ISRO/Emily Lakdawala

Mars Orbiter Mission durante la fase di trasferimento. Credit: ISRO/Emily Lakdawala

La missione ha come obbiettivo principale quello di dimostrare la capacità dell'India di gestire missioni molto complesse, interplanetarie, e dimostrare la validità della sua industria aerospaziale. La competizione tra India, Cina e Giappone sta diventando sempre più forte, e questa missione farà sicuramente smuovere molto le acque. La risposta della Cina è già pronta con un'ambiziosa missione lunare, che porterà sulla superficie del nostro satellite un lander, un rover e persino un osservatorio astronomico!

La missione indiana porterà la sonda in un'orbita altamente ellittica, con un apside di 80.000 km sopra il pianeta rosso. Oltre all'osservazione scientifica di Marte, sono programmate anche delle fotografie ravvicinate di Phobos, la più grande delle lune marziane. La sonda passerà a 6.000 km appena dalla sua superficie.
Ma c'è un'altra occasione, sebbene non ancora dichiaratamente espressa dal team indiano, che è quella di ri-fotografare il lato "nascosto" di Deimos, la più piccola delle lune di Marte.
Deimos si trova a 25.000 km di distanza dalla superficie, e nessuna sonda è finita in orbite così alte dai tempi degli orbiter Viking, della NASA.

Auguriamo tantissima fortuna all'India per la sua missione!

http://articles.timesofindia.indiatimes.com/2013-10-20/science/43220300_1_mars-orbiter-mission-isro-spokesperson-deviprasad-karnik-bad-weather
http://www.deccanherald.com/content/364566/india039s-mars-mission-nov-5.html

Rispondi

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>