Curiosity: Nuove Foto e Scoperte sul Passato di Marte


Tramonto all'interno del Cratere Gale, ripreso il 4 Novembre dal rover Curiosity. Credit: NASA/JPL/MSSS
Tramonto visto dall'interno del Cratere Gale, ripreso il 4 Novembre dal rover Curiosity. Credit: NASA/JPL/MSSS

Sono arrivati i primi eccitanti risultati delle analisi chimiche effettuate dal rover Curiosity a Pahrump Hills, alle pendici del Monte Sharp. Le analisi mostrano una grande concentrazione di ematite, un minerale creato dall'ossidazione del ferro. Può non sembrare molto, ma le cose diventano intriganti quando lo si paragona alle passate analisi in altre zone del Cratere Gale. Precedentemente, Curiosity aveva trovato molta più magnetite che ematite, ma l'ematite è segno di un grado di ossidazione maggiore, e questo significa che i depositi presenti qui si sono formati in condizioni differenti, con più energia a disposizione, eventualmente, di ipotetiche forme di vita nel lago che una volta dominava la regione.

Paragone tra i campioni esaminati a Cumberland nella regione Yellowknife Bay (a sinistra) ed i nuovi depositi di Confidence Hills, nelle Pahrump Hills, alle pendici del Monte Sharp. Credit: NASA/JPL/Caltech/MSSS
Paragone tra i campioni esaminati a Cumberland nella regione Yellowknife Bay (a sinistra) e i nuovi depositi di Confidence Hills, nelle Pahrump Hills, alle pendici del Monte Sharp. Credit: NASA/JPL/Caltech/MSSS
Prime tracce rilevate nei campioni di Confidence Hills rispetto ai campioni di Cumberland. Credit: NASA/djellison (unmannespaceflight.com)
Prime tracce rilevate nei campioni di Confidence Hills, comparate ai campioni di Cumberland. Credit: NASA/djellison (unmannespaceflight.com)

"E' chiaro che c'è molta più ossidazione in questo nuovo campione" spiega David Vaniman, vice-investigatore principale per lo strumento CheMin a bordo del rover. Il campione, inoltre, preserva anche tracce di cristalli di magnetite ed olivina. Insieme, questi dati sono fondamentali per avere un quadro globale del cambiamento della concentrazione di questi elementi tra Pahrump Hills e le precedenti recenti del Cratere Gale.

Immagine degli scavi fatti dal rover Curiosity a Confidence Hills, a Pahrump Hills. Credit: NASA/JPL/Caltech
Immagine degli scavi fatti dal rover Curiosity a Confidence Hills, a Pahrump Hills. Credit: NASA/JPL/Caltech
La strada che Curiosity ha seguito fino ad ora all'interno della regione Pahrump Hills ed i piani per il futuro. Attualmente Curiosity si trova nel punto rosso. Credit: NASA/JPL/MSSS
La strada che Curiosity ha seguito fino ad ora all'interno della regione Pahrump Hills ed i piani per il futuro. Attualmente Curiosity si trova nel punto rosso "Confidence Hills". Credit: NASA/JPL/MSSS
Mosaico delle ruote di Curiosity, tenute d'occhio per monitorare il loro stato di salute. Credit: NASA/JPL/MSSS
Mosaico delle ruote di Curiosity, tenute d'occhio per monitorare il loro stato di salute. Credit: NASA/JPL/MSSS
Mosaico di dune sulla superficie di Marte, nella regione Pahrump Hills. Credit: NASA/JPL/MSSS
Mosaico di dune sulla superficie di Marte, nella regione Pahrump Hills. Credit: NASA/JPL/MSSS
Mosaico di una distesa di dune mosse dal vento nella regione Pahrump Hills. Credit: NASA/JPL/MSSS
Mosaico di una distesa di dune mosse dal vento nella regione Pahrump Hills. Credit: NASA/JPL/MSSS

nebbia Marte Curiosity

Stratificazioni in un deposito roccioso, a Pahrump Hills, su Marte, dove si trova il rover Curiosity. Credit: NASA/JPL/MSSS
Stratificazioni in un deposito roccioso, a Pahrump Hills, su Marte, dove si trova il rover Curiosity. Credit: NASA/JPL/MSSS
Primo piano di una roccia particolarmente interessate per le stratificazioni e fratture interne. Credit: NASA/JPL
Primo piano di una roccia particolarmente interessante per le stratificazioni e fratture interne. Credit: NASA/JPL
Vista orbitale della regione dove si trova ora Curiosity. La linea tratteggiata indica dove dovrebbe andare in futuro per scalare il Monte Sharp. Credit: NASA/JPL/MSSS
Vista orbitale della regione dove si trova ora Curiosity. La linea tratteggiata indica dove dovrebbe andare in futuro per scalare il Monte Sharp. Credit: NASA/JPL/MSSS
Primo piano di una delle ruote di Curiosity. Credit: NASA/JPL
Primo piano di una delle ruote di Curiosity. Credit: NASA/JPL
Confine tra zone diverse sulla superficie del Cratere Gale, su Marte. Credit: NASA/JPL/Caltech/MSSS
Confine tra zone diverse sulla superficie del Cratere Gale, su Marte. Credit: NASA/JPL/Caltech/MSSS
Confine tra zone diverse sulla superficie del Cratere Gale, su Marte. Credit: NASA/JPL/Caltech/MSSS
Confine tra zone diverse sulla superficie del Cratere Gale, su Marte. Credit: NASA/JPL/Caltech/MSSS
Primo piano di rocce sul fondale di Pahrump Hills, nel Cratere Gale, dove si trova ora il rover Curiosity. Credit: NASA/JPL/Caltech/MSSS
Primo piano di rocce sul fondale di Pahrump Hills, nel Cratere Gale, dove si trova ora il rover Curiosity. Credit: NASA/JPL/Caltech/MSSS
Primo piano di rocce sul fondale di Pahrump Hills, nel Cratere Gale, dove si trova ora il rover Curiosity. Credit: NASA/JPL/Caltech/MSSS
Primo piano di rocce sul fondale di Pahrump Hills, nel Cratere Gale, dove si trova ora il rover Curiosity. Credit: NASA/JPL/Caltech/MSSS
Primo piano di rocce sul fondale di Pahrump Hills, nel Cratere Gale, dove si trova ora il rover Curiosity. Credit: NASA/JPL/Caltech/MSSS
Primo piano di rocce sul fondale di Pahrump Hills, nel Cratere Gale, dove si trova ora il rover Curiosity. Credit: NASA/JPL/Caltech/MSSS
Primo piano di rocce sul fondale di Pahrump Hills, nel Cratere Gale, dove si trova ora il rover Curiosity. Credit: NASA/JPL/Caltech/MSSS
Primo piano di rocce sul fondale di Pahrump Hills, nel Cratere Gale, dove si trova ora il rover Curiosity. Credit: NASA/JPL/Caltech/MSSS

Ombra di Curiosity su depositi rocciosi della Pahrump Hills, su Marte. Credit: 
</p>
                                                <div><strong>
                            La discussione prosegue nel forum! Vieni a dirci la tua:</strong>
                             <a class=vai al topic