Orbiter Marziano dell'India Riprende la Cometa Siding Spring


Alcune delle immagini ottenute dall'orbiter indiano MOM che mostrano la cometa Siding Spring. Credit: ISRO
Alcune delle immagini ottenute dall'orbiter indiano MOM che mostrano la cometa Siding Spring. Credit: ISRO

La sonda spaziale MOM (Mars Orbiter Mission), di cui avevamo celebrato l'inserimento in orbita di Marte a Settembre, ha rilasciato da poco i tanti dati che ha ottenuto durante il passaggio della Cometa Siding Spring, il 19 Ottobre, ad appena 139.500 km dalla superficie. Come le altre sonde di ESA e NASA, anche la MOM ha rilevato grandi quantità di materiale precipitato su Marte! Dalla superficie si sarebbe visto uno spettacolo di migliaia di meteore all'ora!

Le analisi sono state fatte dagli orbiter poco prima del passaggio del pianeta nella coda della cometa. La scelta si è rilevata molto saggia data la grande quantità di materiale che avrebbe potuto danneggiare le sonde. Diverse tonnellate di rocce e ghiaccio sono precipitate a 56 km/s verso la superficie di Marte.

Orbita e passaggio della cometa Siding Spring vicino a Marte, il 19 Ottobre. Credit: NASA
Orbita e passaggio della cometa Siding Spring vicino a Marte, il 19 Ottobre. Credit: NASA
Nuova immagine dalla sonda MOM (Mangalayaan), dell'ISRO, mostra Marte in tutta la sua bellezza con le regioni vulcaniche dell'Elysium Planum al sud e anche il Cratere Gale dove si trova il rover Curiosity. Credit: ISRO
Nuova immagine dalla sonda MOM (Mangalayaan), dell'ISRO, mostra Marte in tutta la sua bellezza con le regioni vulcaniche dell'Elysium Planum al sud, e anche il Cratere Gale dove si trova il rover Curiosity. Credit: ISRO

Nelle immagini rilasciate dall'ISRO la cometa è visibile come un piccolo puntino luminoso, ma data la distanza e la poca luminosità del nucleo, l'impresa è stata notevole! Una delle immagini mostra anche una scia di materiale eiettata dal nucleo. La Mars Color Camera (MCC) pesa circa 1.35 kg e copre un gamma di lunghezze d'onda che vanno da 400 a 700 nanometri (lo spettro visibile). Le immagini possono arrivare ad una risoluzione di 25 metri per pixel per fotografie di 50 x 50 km. e risoluzione di 2.000 x 2.000 pixel, ma può scattare anche immagini a campo largo, di 8.000 x 8.000 km.

Parte delle analisi più intriganti arriveranno dallo strumento che ha misurato i livelli di metano e composti organici nell'alta atmosfera. I dati sono ora in fase di analisi. MENCA, invece, è uno spettrometro di massa che ha studiato le basse altitudini dell'atmosfera alla ricerca di tracce di metalli. MAVEN ha fatto simili indagini ed ha visto sparire poco dopo i metalli per motivi ancora sconosciuti.

http://www.spaceflight101.com/mars-orbiter-mission-updates.html

Rispondi

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>