Addio a Leonard Nimoy - Lunga vita e Prosperità da Spock


Leonard Nimoy Spock Morte
Leonard Nimoy scompare oggi all'età di 83 anni, dopo una lunga battaglia contro una malattia polmonaria cronica. Aveva già annunciato il suo stato di salute l'anno scorso, parlando di come avesse smesso di fumare forse troppo tardi, incitando le persone a smettere, prima che sia troppo tardi. Anche se viene ricordato principalmente per il suo iconico ruolo come Spock, il mezzo vulcaniano della serie Star Trek, Nimoy ha anche una lunga carriera alle sue spalle, con centinaia di titoli e tre nomination agli Emmy.

Saluto storico di Spock. Lunga vita e prosperità a tutti.
Saluto storico di Spock. Lunga vita e prosperità a tutti.
Leonard Nimoy sul set, da regista
Leonard Nimoy sul set, da regista

Prima ancora di interpretare Spock, Nimoy aveva debuttato in film di fantascienza come Assalto alla Terra (Them!) del 1954, e successivamente  ha interpretato anche un'agente dell'IMF nella serie L'Incredibile Paris. Ha fatto anche da regista, oltre che per film, anche per alcuni episodi storici della saga Star Trek, come "Star Trek III - Alla ricerca di Spock" del 1984, oppure "Star Trek IV - Rotta verso la Terra" del 1986.

Come se non bastasse, Nimoy ha anche inciso alcuni album come musicista! Uno di quelli più famosi si chiama "The Way i Feel". All'interno c'è un brano Pete Seeger, If I Had a Hammer, che in Italia è stata resa famosa da Rita Pavone con il titolo Datemi Un Martello.

Nimoy ha continuato ad interpretare il suo personaggio più famoso doppiandolo nella serie animata di Star Trek e recitando in due episodi della serie Star Trek: The Next Generation, e in sei film di Star Trek con il cast originale della serie televisiva; ha recitato uno Spock anziano in Star Trek (2009) e Into Darkness - Star Trek (2013) diretti entrambi da J. J. Abrams.

Lo ricorderemo sempre anche per il suo grande lavoro nella divulgazione scientifica, grazie alla fantascienza ma anche nella sua vita privata. Si è infatti dedicato moltissimo a questo aspetto parlando con il pubblico e rispondendo ai quesiti sul futuro dell'esplorazione spaziale e sulle tempistiche e i metodi dei futuri viaggi spaziali, dal suo punto di vista.

Un'ultima considerazione va al fatto che esiste un'ipotesi, non ancora presa in considerazione ufficialmente, di chiamare i crateri su Plutone con i nomi di personaggi della serie Star Trek. Se dovesse diventare realtà, potremo presto avere una montagna, un cratere o una valle dedicata ad un personaggio che Leonard Nimoy ha resto immortale.

La discussione prosegue nel forum! Vieni a dirci la tua: vai al topic

Rispondi

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>