Hubble Immortala la Fusione di Due Galassie


NGC 6052, due galassie in una. Credit: ESA/Hubble & NASA, Acknowledgement: Judy Schmidt
NGC 6052, due galassie in una. Credit: ESA/Hubble & NASA, Acknowledgement: Judy Schmidt

Tramite la Wide Field Planetary Camera 2, il telescopio spaziale Hubble colpisce ancora per la ripresa di una galassia alquanto singolare, collocata circa 230 milioni di anni luce da noi nelle profondità della costellazione di Hercules.

L'oggetto in questione, NGC 6052, portava a pensare che si trattasse di una singola galassia anormale (come infatti è stata catalogata). Ma quello che emerge dalle nuove immagini mostra che NGC 6052 è ancora una galassia “in divenire”.

Si tratta infatti del processo finale della fusione di due galassie che, attratte l'una dalla gravità dell'altra, si sono pian piano avvicinate per poi collidere: ciò che sta avvenendo ora è che le stelle, anche quelle più lontane dal punto della collisione, sono state lanciate fuori dalle proprie orbite individuali, rendendo il profilo della galassia molto caotico.

Se potessimo andare più il là nel tempo, vedremmo la giovane galassia “rilassarsi” in una forma più stabile che potrebbe essere anche molto diversa dalle galassie originarie che l'hanno composta.

Giulia Murtas

Rispondi

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>