Accordo ALTEC-Virgin Galactic Raggiunto per la Sperimentazione di Voli Suborbitali in Italia


Credit: Virgin Galactic
Credit: Virgin Galactic

Un passo da gigante è in arrivo per la situazione aerospaziale italiana. La società ALTEC S.p.A. (partecipata dall’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) e dalla Thales Alenia Space) e l’azienda aerospaziale americana VIRGIN GALACTIC LLC. hanno raggiunto un accordo per la sperimentazione di voli suborbitali da uno spazioporto italiano.

La collaborazione, che non comprende solo voli sperimentali suborbitali ma anche l’addestrameno di astronauti e piloti, turismo spaziale ed obiettivi didattici, include la realizzazione di uno spazioporto che sarà molto probabilmente costruito sulla base di un aeroporto già esistente e si baserà sull’utilizzo del sistema di volo spaziale della navicella Space Ship Two riutilizzabile e del suo velivolo vettore White Knight Two.

“Questo accordo pone ALTEC, in cooperazione con Virgin Galactic, nelle condizioni di intraprendere attività innovative di sperimentazione spaziale in campo scientifico, di ricerca ed addestramento da uno spazioporto Italiano” ha raccontato Vincenzo Giorgio, amministratore delegato di ALTEC. “Sarà nostro compito muovere i passi necessari per progredire nell’iniziativa a beneficio del Paese e della regione.”

Il White Knight Two è in grado di decollare da un aeroporto convenzionale e trasportare la Space Ship Two fino ad un’altezza di 15.000 metri, da cui potrà raggiungere la quota operativa con l’accensione del razzo.

“Questa innovativa cooperazione rappresenta un riconoscimento della lunga tradizione e dei successi dell’Italia in campo spaziale e pone le basi per un nuovo approccio commerciale per la ricerca in microgravità e per l’addestramento degli astronauti,” aggiunge Roberto Battiston, presidente dell’ASI. “L’Italia è all’avanguardia nella nuova ‘space economy’ che renderà lo spazio accessibile ad una sempre maggior quantità di persone’’.

Giulia Murtas

Fonte: http://www.asi.it/it/news/accordo-altec-virgin-galactic

Rispondi

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>