Cina: Prime foto lunari del sito scelto per l'ambiziosa missione Chang'e-5

Illustrazione del lancio  dalla superficie lunare del modulo di rientro sulla Terra, con 2 kg di campioni ottenuti dalla superficie. Credit: China National Space Agency
Illustrazione del lancio dalla superficie lunare del modulo di rientro sulla Terra, con 2 kg di campioni ottenuti dalla superficie. Credit: China National Space Agency

L'ultima volta che abbiamo parlato del programma spaziale della Cina, stava tornando sulla Terra la capsula di rientro della missione Chang'e-5 T1, simulando così con successo il ritorno di campioni lunari. Il modulo rimasto in orbita lunare dopo quest'impresa è stato usato dagli scienziati ed ingegneri cinesi per testare le complesse manovre che saranno necessarie per le future missioni robotiche. A questo proposito, la sonda è stata usata per fotografare le zone migliori dove poter far atterrare la missione Chang'e-5, che nel 2017 scenderà sulla Luna per raccogliere fino a 2 kg di campioni da riportare sulla Terra.
Continua a leggere...


Yutu e Chang'e-3 Compiono 1 Anno Sulla Luna!

Rover Yutu sulla superficie lunare. Credit: CNSA/CTV
Rover Yutu sulla superficie lunare. Credit: CNSA/CTV

La Cina celebra oggi l'anniversario dell'atterraggio della sua prima ambiziosa missione sulla superficie lunare: Chang'e-3 con il rover Yutu. Tra il 14 e 15 Dicembre 2013, infatti, il lander Chang'e-3 è stato il primo a scendere sulla superficie della Luna dai tempi della missione sovietica Luna-24, nel lontano 1976. La missione cinese era particolarmente ambiziosa: si è trattato del primo tentativo di approccio lunare da parte della Cina, e molte delle tecnologie impiegate erano assolutamente nuove per una missione spaziale. Uno degli innovativi sistemi riguardava la discesa completamente automatizzata, guidata dall'IA a bordo, che ha deciso in tempo reale il luogo migliore per l'atterraggio. Il rover Yutu è riuscito a muoversi sulla superficie del nostro satellite per diversi giorni, analizzando le rocce e scattando diverse immagini, ma purtroppo ha incontrato serie difficoltà meccaniche, ed è fermo da circa Febbraio 2014. Nonostante questo, il rover ha continuato a funzionare come secondo lander, ed è stato usato principalmente per studiare le reazioni dell'elettronica di bordo in condizioni lunari, per poter migliorare le sonde future.
Continua a leggere...


Chang'e 5-T1 Arriva nel Punto Lagrange 2 del Sistema Terra-Luna

Terra e Luna visti insieme dalla sonda Chang'e-5 T1 dopo il rilascio del carico di test sulla Terra. Credit: Xinhua/CNSA
Terra e Luna visti insieme dalla sonda Chang'e-5 T1 dopo il rilascio del carico di test sulla Terra. Credit: Xinhua/CNSA

Dopo aver portato a termine con successo la sua missione, il modulo di servizio della sonda Chang'e 5-T1 ne ha iniziata un'altra che l'ha vista tornare in direzione della Luna, ma questa volta per rimanerci. Per la precisione, la sonda è attualmente in un punto di equilibrio del sistema Terra e Luna, chiamato Lagrange 2, e orbita sul lato opposto del nostro satellite naturale.
Continua a leggere...


Chang'e-5 T1: Sonda Cinese Fotografa la Luna e la Terra

La Luna e la Terra insieme in una nuova strepitosa foto ottenuta dalla parte opposta della luna dalla sonda cinese Chang'e-5 T1, che sta dando prova del funzionamento delle nuove tecnologie da integrare nella futura missione Chang'e-5. Credit: CNSA
La Luna e la Terra insieme in una nuova strepitosa foto ottenuta dalla sonda cinese Chang'e-5 T1, che sta dando prova del funzionamento delle nuove tecnologie da integrare nella futura missione Chang'e-5. Credit: CNSA

Abbiamo parlato pochi giorni fa della nuova missione Chang'e-5 T1 all'interno del più vasto panorama dell'esplorazione lunare della Cina. Dopo il lancio avvenuto con successo, ieri la sonda è arrivata oltre la Luna e sta iniziando il viaggio di ritorno verso casa. Oggi sono state rilasciate alcune straordinarie immagini della Luna e della Terra insieme riprese durante il viaggio. Per il resto, la Cina è di poche parole riguardo alla missione, ma sappiamo che la fase critica sarà prevista per il rientro nell'atmosfera tra il 31 Ottobre e 1 Novembre, quando verrà messo alla prova lo scudo termico.
Continua a leggere...


Chang'e-5 T1 e l'Esplorazione Lunare della Cina

Il razzo Lunga Marcia 3CE pronto al lancio con la navicella spaziale Chang'e-5 T1. Clicca per Ingrandire. Credit: China News

Dopo il primo atterraggio morbido ed il primo rover, la Cina torna con una nuova missione lunare, che avrà lo scopo di testare le tecnologie necessarie al rientro atmosferico. La missione sarà un precursore tecnologico per la futura Chang'e-5, che nel 2017 scenderà sulla Luna, raccoglierà fino a 2 kg di campioni e ritornerà sulla Terra. Le tecnologie qui coinvolte hanno ereditato molto dalle precedenti, e rappresentano soltanto un altro passo verso missioni ben più ambiziose. Vediamo quindi insieme il quadro generale dell'esplorazione lunare cinese.
Continua a leggere...


La Cina Rimanda la sua Stazione Spaziale per Motivi Tecnici

mostra dei attuali modelli dei razzi che veranno usati per la nuova generazione di razzi cinesi

Originalmente, i piani erano di lanciare il modulo spaziale Tiangong-1 in orbita tardi quest'anno,e iniziare le manovre per le missioni successive, come aveva infatti dichiarato il progettista di razzi spaziali Qi Faren, all'agenzia di notizie Xinhua. Ma il lancio iniziale, è stato ora rimandato di un anno, per "motivi tecnici" spiega Qi,senza ulteriormente approfondire.
Continua a leggere...


La Cina lancerà una stazione spaziale nel 2010-2011

concept artistico del primo modulo della futura stazione spaziale cinese : Tiangong

Nei ultimi anni la Cina, è diventata uno dei paesi che più investe nella tecnologia spaziale, arrivando ad ottenere grandi risultati in pochissimo tempo. E se da una parte è vero che hanno avuto la fortuna di usare tecnologia presa da russi, europei ed americani, è anche vero che hanno investito ingenti somme di denaro in ricerca scientifica e nuove tecnologie,a differenza dei suoi concorrenti occidentali, ed i risultati si vedono. Cosi,dopo che nei anni scorsi abbiamo visto il primo cinese nello spazio a bordo di una nave cinese, e dopo i tanti satelliti lanciati, adesso arriva l'annuncio di una propria stazione spaziale, che si chiamerà Tiangong, che dovrebbe essere lanciata entro la fine 2010 o l'inizio del 2011.
Le informazioni a riguardo non sono molte, anche perché la CNSA ( Chinese National Space Administration ), non ne ha mai voluto parlare troppo, quindi tutto il progetto è avvolto nel mistero.
Continua a leggere...