Hubble Osserva Gigantesce Bolle di Plasma Espulse da una Stella Morente

Questo grafico mostra il modello dell'espulsione di bolle di plasma da V Hydrae. Credits: NASA, ESA, and A. Feild (STScI)
Questo grafico mostra il modello dell'espulsione di bolle di plasma da V Hydrae. Credits: NASA, ESA, and A. Feild (STScI)

Caldissimi e giganteschi proiettili di gas, ciascuno con una massa addirittura doppia di quella del pianeta Marte, sono stati esplosi nei pressi di V Hydrae, una stella morente che si trova a 1200 anni luce dalla Terra.
Continua a leggere...


Settimana di Valutazioni di Nuove Tecnologie per Orion e Mars 2020

Illustrazione artistica del Mars Curiosity Landing: LVS sarà un sistema molto simile. Credits: NASA Image /JPL-Caltech
Illustrazione artistica del Mars Curiosity Landing: LVS sarà un sistema molto simile. Credits: NASA Image /JPL-Caltech

Sono state settimane ricche di prove per la NASA, che ha completato con successo una serie di test ai paracaduti del sistema Orion per voli con equipaggio a bordo e del sistema di visione del futuro rover programmato per l’esplorazione di Marte.
Continua a leggere...


Nuovi Studi in Arrivo per la Realizzazione di Futuri Orti su Marte

Immagine delle piantine di lattuga facenti parte di un test preliminare. A sinistra la piantina di controllo piantata nel terriccio normale; al centro, la piantina cresciuta nel terreno simil marziano con l'aggiunta di nutrienti; a destra, la piantina cresciuta senza l'aggiunta di nutrienti. Credits: NASA/Dimitri Gerondidakis
Immagine delle piantine di lattuga facenti parte di un test preliminare. A sinistra la piantina di controllo piantata nel terriccio normale; al centro, la piantina cresciuta nel terreno simil marziano con l'aggiunta di nutrienti; a destra, la piantina cresciuta senza l'aggiunta di nutrienti. Credits: NASA/Dimitri Gerondidakis

Nel lungo cammino che porterà gli esseri umani su Marte, una delle più grandi sfide da affrontare è quella di procurarsi il cibo sufficiente per un viaggio che come minimo – tra andata, permanenza e ritorno – dovrebbe durare circa due anni e mezzo.
Continua a leggere...


Incontro Tra Tecnologie Spaziali e Biomediche per la Ricerca sui Tumori

NGC 3718, NGC 3729 ed altre galassie, analizzate con le medesime tecnologie per il riconoscimento di similitudini astronomiche, ora utilizzate anche per lo studio di immagini tumorali. Credit: Catalina Sky Survey, U of Arizona, and Catalina Realtime Transient Survey, Caltech
NGC 3718, NGC 3729 ed altre galassie, analizzate con le medesime tecnologie per il riconoscimento di similitudini astronomiche, ora utilizzate anche per lo studio di immagini tumorali. Credit: Catalina Sky Survey, U of Arizona, and Catalina Realtime Transient Survey, Caltech

A prima vista, gli studi che hanno come obiettivo oggetti astronomici e la cura di malattie sembrerebbero agire su campi lontanissimi l’uno dall’altro. E invece, soprattutto negli ultimi anni, pare proprio che le tecnologie sviluppate in campo astronomico e spaziale stiano dando una grandissima mano allo sviluppo del campo biomedico su diversi fronti.
Continua a leggere...


Pianeta Nano della Fascia di Kuiper Individuato nelle Riprese di New Horizons

Il pianeta nano Quaoar (cerchiato in rosso), ripreso da New Horizons in quattro composizioni realizzate tra il 13 e 14 luglio 2016. Credit: NASA/JHUAPL/SwRI

Durante il viaggio che, dopo il sistema di Plutone, porterà New Horizons ad incontrare nel Capodanno 2019 un altro oggetto conosciuto come 2014 MU69, la sonda sta effettuando delle riprese a grande campo delle regioni che man mano attraversa.
Continua a leggere...


Dawn Imposta Orbita più Alta per Nuova Fase della Missione

Illustrazione artistica della sonda Dawn in orbita intorno a Cerere. Credit: NASA
Illustrazione artistica della sonda Dawn in orbita intorno a Cerere. Credit: NASA

La sonda Dawn della NASA, attualmente in orbita intorno a Cerere, segna la fine della fase della missione – durante la quale ha osservato il pianeta nano per otto mesi dalla sua bassa orbita a soli 385 km dalla superficie – con l’impostazione di una nuova orbita a più elevate altitudini.
Continua a leggere...


In Corso Seconda Uscita nello Spazio per gli Astronauti della Expedition 48

L'astronauta e comandante della Expedition 48 Jeff Williams durante l'attività extraveicolare del 19 agosto. Credit: NASA
L'astronauta e comandante della Expedition 48 Jeff Williams durante l'attività extraveicolare del 19 agosto. Credit: NASA

Dopo appena tredici giorni dall’installazione del nuovo attracco Docking Adapter per la SpaceX, due degli astronauti ora a bordo della Stazione Spaziale Internazionale – il comandante della Expedition 48 Jeff Williams e l’ingegnere di volo Kate Rubins – stanno affrontando una seconda passeggiata nello spazio che avrà complessivamente una durata di sei ore e mezza.
Continua a leggere...


Effettuato per la Prima Volta il Sequenziamento del DNA Nello Spazio

L'astronauta della NASA Kate Rubins al lavoro per testare il sequenziatore di DNA MinION nell'ambito dell'esperimento Biomolecule Sequencer. Credit: NASA
L'astronauta della NASA Kate Rubins al lavoro per testare il sequenziatore di DNA MinION nell'ambito dell'esperimento Biomolecule Sequencer. Credit: NASA

Nell’ambito dell’esperimento Biomolecule Sequencer condotto sulla Stazione Spaziale Internazionale dall’astronauta Kate Rubins, per la prima volta in assoluto il DNA di alcuni campioni è stato sequenziato con successo anche nell’ambiente di microgravità dello spazio.
Continua a leggere...