ESA Propone alla Russia Collaborazione per Missioni Lunari

Mosaico di alcuni crateri in ombra al polo sud lunare; una delle zone più intriganti per la futura esplorazione robotica della Luna. Credit: ESA
Mosaico di alcuni crateri in ombra al polo sud lunare; una delle zone più intriganti per la futura esplorazione robotica della Luna. Credit: ESA

Dopo una recente riunione dei ministri responsabili per la ricerca scientifica nei vari Paesi europei membri dell'ESA, sono tornati in auge i piani per l'esplorazione robotica della superficie della Luna, e c'è una novità: puntare su una maggiore collaborazione con la Russia. Negli ultimi anni aveva raccolto molti consensi una proposta della Germania che prevedeva la costruzione di un lander per tornare sul polo sud lunare, ma è stata cancellata per mancanza di pochi milioni di euro. Questa collaborazione con la Russia, già in atto sul piano dell'esplorazione di Marte con il programma ExoMars, potrebbe aiutare sia l'ESA che la Roscosmos, che già da anni ha in mente di riprendere a lavorare al suo programma lunare. Un fattore che sicuramente non aiuta, però, è la tensione tra Russia e UE per il caso Ucraina. Continua a leggere...


Nuovi razzi e missioni per la Russia nel 2010

concept dei nuovi razzi Rus-M

Dopo che nel agosto scorso, l'Agenzia Spaziale Russa, ha presentato al mondo il suo ambizioso piano per l'esplorazione dello spazio, ecco i primi fatti, arriverà presto una nuova generazione di razzi, che servirà per mandare nello spazio le future missioni umane.
I vari Energia space corporation, Progress e la Makeyev missile design facility , stanno finendo di progettare i razzi Rus-M.
Continua a leggere...