Il Telescopio SKA Potrebbe Vedere l'Espansione dell'Universo in Diretta

Illustrazione della configurazione dei telescopi SKA nella zona centrale. Il nucleo sarà in Africa. Credit: SKA
Illustrazione della configurazione dei telescopi SKA nella zona centrale. Il nucleo sarà in Africa. Credit: SKA

Una volta completato, lo SKA (Square Kilometer Array) sarà il più grande e potente telescopio mai costruito! Gli scienziati sperano di mappare in un dettaglio senza precedenti buona parte dell'universo osservabile, e questo telescopio sarà così potente da permetterci persino di osservare direttamente l'espansione dello spazio-tempo nell'arco di un periodo di appena 12 anni. Questa è la missione dichiarata da Hans-Rainer Klockner dell'Istituto Max Planck per la Radioastronomia, in Germania, con diversi scienziati del Portogallo, dell'Australia e degli USA. Insieme hanno pubblicato una proposta in questo senso sulla rivista Proceedings of Science.
Continua a leggere...


Dubbi sui dati WMAP e la Materia ed Energia Oscura?

immagine della Radiazione Cosmica di Fondo raccolta dal WMAP

Una nuova ricerca da parte di astronomi del Dipartimento di Fisica dell'Università di Durham suggerisce che la conoscenza convenzionale riguardo al contenuto dell'Universo potrebbe essere sbagliata. Utane Sawangwit, studente appena laureato, insieme a Tom Shanks,professore di Fisica, hanno analizzato i dati provenienti dalla sonda spaziale WMAP(Wilkinson Microwave Anisotropy Probe) che ha come compito lo studio del calore rimasto dopo il Big Bang. I due scienziati hanno scoperto prove che gli errori nei suoi dati potrebbero essere molto più grandi di quanto si pensava precedentemente. Cosa che a sua volta rimetterebbe in questione il modello standard per spiegare e descrivere l'Universo.
Continua a leggere...