OPALS: Nuova Tecnologia per la Comunicazione nello Spazio Profondo

L'astronauta Mark Kelly parla con il controllo missione leggendo una checklist del ponte di poppa. Credit: Mark Kelly
L'astronauta Mark Kelly parla con il controllo missione leggendo una checklist del ponte di poppa. Credit: Mark Kelly

L'odierna tecnologia ha del tutto eliminato i ritardi nelle telecomunicazioni sulla Terra, ma quando capitano questi portano sicuramente una grande frustrazione a chi, in modo particolare, cerca di comunicare informazioni complesse o dipendenti dal tempo. Lo stesso identico effetto si palesa nelle comunicazioni con sonde, e potrebbe capitare anche con astronauti impegnati in missioni nello spazio profondo come per il ciclo Journey to Mars della NASA, con ritardi – nel caso di onde radio – di oltre 31 minuti da qui alla superficie marziana.
Continua a leggere...