Stella a Neutroni Divora Una Nana Bianca

stella a neutroni, nana bianca, gravità estrema
Una stella a neutroni divora la sua compagna, una nana bianca, ricca di ossigeno

Gli astronomi del SRON, l'Istituto per la Ricerca Spaziale, insieme al Università di Utrecht hanno scoperto delle impronte sfumate di ossigeno nei dati provenienti dalle osservazioni a raggi X, di una stella a neutroni che sta "divorando" una nana bianca. Per la prima volta gli effetti dell'estrema gravità sono stati rilevati dagli atomi di ossigeno e non da quelli di ferro.
Continua a leggere...


Cimiteri Planetari intorno a Nane Bianche


Kepler, CoRoT, e altre future missioni spaziali dovrebbero darci una stima di quanto comuni sono i pianeti piccoli,rocciosi, nella galassia. Ma c'è molto altro che possiamo ancora fare usando i telescopi terrestri, come ha spiegato Jay Farihi durante la riunione annuale della Royal Astronomical Society. Il team di Farihi ha usato i dati ottenuti dal Sloan Digital Sky Survey per concludere che i mondi rocciosi possono emergere anche intorno ad, almeno in piccole percentuali, stelle di classe A ed F. Il metodo consiste nell'analizzare la posizione, il moto, e lo spettro di nane bianche scoperte nell'indagine del SDSS. Farihi era interessato alla presenza di elementi più pesanti dell'idrogeno ed elio nell'atmosfera stellare. Trovare calcio, magnesio e ferro nell'atmosfera di una nana bianca è,ritiene Farihi, prova di detriti rocciosi, e la sua ricerca mostra che almeno dal 3% fino a quasi 20% delle nane bianche potrebbero essere contaminate in questo modo. Questi elementi dovrebbero essere sprofondati nella fotosfera della nana bianca per via della sua enorme gravità, quindi una visibile contaminazione dovrebbe essere risultato di cause esterne. Farihi pensa alla presenza di elementi pesanti come una prova dell'esistenza di enormi "cimiteri" planetari,composti da detriti, rimasti dopo la distruzione di quelli che una volta erano dei sistemi planetari intorno a queste stelle.
Continua a leggere...


Nane Bianche Binarie si Orbita in 5 Minuti!

concept artistico delle due nane bianche in orbita l'una intorno all'altra in circa 5 minuti

Un team internazionale di astronomi, inclusi Tom Marsh e Danny Steeghs dell'Università di Warwick, hanno mostrato che le due stelle del sistema binario HM Cancri, orbitano l'una intorno all'altra in 5.4 minuti. Questo fa di HM Cancri, il sistema di stelle binario,con l'orbita più rapida mai conosciuta. Inoltre è anche la coppia binaria più piccola conosciuta, essendo grande poco più di 8 volte il diametro della Terra, il che è equivalente a solo un quarto della distanza Terra-Luna.
Continua a leggere...