Scoperti Oggetti Simili a Pianeti Giganti che Viaggiano da Soli nello Spazio

Immagine d'artista di un giovane pianeta gassoso che viaggia da solo nello spazio.Credit: Credits: NASA/JPL-Caltech
Immagine d'artista di un giovane pianeta gassoso che viaggia da solo nello spazio.Credit: Credits: NASA/JPL-Caltech

A 95 anni luce da noi, all'interno di un gruppo composto da una ventina di giovani stelle e denominato associazione TW Hydrae, è stato scoperto viaggiare tutto solo un oggetto simile ad un pianeta. Il corpo in questione è stato ribattezzato 2MASS J11193254-1137466 (per accorciare il nome lo si può definire 2MASS J1119-1137), e la sua massa è compresa secondo le stime tra 4.3 e 7.6 volte quella di Giove, il che lo rende un oggetto al limite tra un pianeta gassoso molto massivo ed una piccola nana bruna.
Continua a leggere...


Potenti e Coloratissime Aurore nell'Atmosfera di una Nana Bruna

Illustrazione d'artista della formazione di un'aurora nell'atmosfera di una nana bruna. Si stima che essa sia milioni di volte più brillante rispetto alle aurore polari sulla Terra. Credits: Chuck Carter and Gregg Hallinan/Caltech
Illustrazione d'artista della formazione di un'aurora nell'atmosfera di una nana bruna. Si stima che essa sia milioni di volte più brillante rispetto alle aurore polari sulla Terra. Credits: Chuck Carter and Gregg Hallinan/Caltech

I misteriosi oggetti chiamati nane brune sono talvolta chiamate “stelle fallite”: sono infatti troppo piccoli per riuscire ad innescare il processo di fusione nei loro nuclei – come accade per la maggior parte delle stelle – ma anche troppo grandi per essere classificati come pianeti. Tuttavia, un nuovo studio pubblicato su Nature suggerisce che le nane brune abbiano la capacità di creare potenti aurore, molto simili a quelle visibili intorno ai poli magnetici terrestri.
Continua a leggere...


V471 Tauri e la Nana Bruna Inesistente

Ripresa della regione di cielo nei dintorni di V471 Tauri, che qui apare come un'anonima stella di moderata luminosità al centro dell'immagine. Credit: ESO/Digitized Sky Survey 2
Ripresa della regione di cielo nei dintorni di V471 Tauri, che qui appare come un'anonima stella di moderata luminosità al centro dell'immagine. Credit: ESO/Digitized Sky Survey 2

I sistemi binari sono in genere costituiti da due stelle, di varia età, massa e caratteristiche, che orbitano una intorno all'altra. Tra essi, un caso come tanti è V471 Tauri, membro dell'ammasso delle Iadi nella costellazione (come è suggerito dal nome) del Toro e distante 163 anni luce dalla Terra.
Continua a leggere...


Sono Possibili Pianeti Abitabili Intorno a Nane Brune ?

Illustrazione artistica del pianeta Gliese 867b. Credit: NASA/G. Bacon (STScI)

I pianeti sono comuni intorno alle nane brune ?Beh, non siamo in grado di rispondere a questa domanda ora come ora, tuttavia è una domanda molto intrigante perché alcuni modelli suggeriscono che il numero di nane brune la fuori è paragonabile a quello delle stelle a massa bassa(meno massicce del nostro Sole). Questo significherebbe che questi oggetti(stelle "mancate" la cui massa è sotto il limite necessario per sostenere la fusione dell'idrogeno),potrebbero essere comuni come le nane-M, che sorpassano di gran luna tutti gli altri tipi di stelle nella galassia. Se i pianeti si formano intorno alle nane brune, allora dovremmo aggiungerle come possibili ambienti per la ricerca della vita.
Continua a leggere...


CoRoT: 6 Nuovi Esopianeti e Una Nana Bruna

CNES, CoRoT
immagine dei primi 15 pianeti scoperti dalla sonda CoRoT. Credito: CNES

La missione spaziale CoRoT (Convection, Rotation and Transit) è stata molto occupata ultimamente, ed è riuscita a scoprire ben 6 nuovi pianeti extrasolari, che tra tutte sono un assortimento davvero bizzarro di nuovi mondi. Tra questi ci sono Saturni in miniatura, pianeti come Giove caldissimi e gonfiati, e una rara nana bruna 60 volte la massa di Giove. "Ognuno di questi esopianeti è interessante a modo suo,ma quello che è più eccitante di questi mondi è quanto sono diversi tra di loro." ha dichiarato la co-investigatrice Dr. Suzanne Aigrain del dipartimento di fisica dell'Università di Oxford. "I pianeti sono intrinsecamente oggetti molto complessi, e abbiamo moltissimo da imparare a riguardo."
Continua a leggere...


Scoperta Nana Bruna a 9 anni luce!


E' stato scoperto un nuovo vicino di casa del nostro Sole. Si tratta di un oggetto delle dimensioni di Giove, che vaga a soltanto 9 anni luce da noi.
Quando nubi di gas e polvere sufficientemente grandi collassano sotto la loro stessa gravità, le temperature e le pressioni al loro interno sono abbastanza grandi da far scattare la fusione nucleare. Quando questo succede, nasce una stella. Comunque, perché questo accada, la nube originaria deve avere una massa abbastanza grande. Quando invece la nube è troppo piccola, le condizioni al suo interno non arrivano mai a far scattare la fusione. Questi corpi, che sono delle stelle mancate, sono chiamate nane brune e sono piuttosto comuni.
Continua a leggere...


Oggetto Misterioso Scoperto intorno ad una Nana Bruna

Immagine della nana bruna 2MASS J044144 insieme alla misteriosa compagna. Credit : Hubble

Pianeta gigante, o nana bruna compagna? Usando il telescopio spaziale Hubble insieme al osservatorio Gemini, gli astronomi hanno scoperto un oggetto insolito che orbita una nana bruna, e la sua scoperta potrebbe alimentare ulteriori dibattiti riguardo a cosa intendiamo esattamente per "pianeta". L'oggetto orbita una nana bruna nella regione di formazione stellare chiamata Taurus con un orbita distante circa 3,6 miliardi di km dalla nana bruna, circa la stessa distanza che separa Saturno dal Sole. Gli astronomi pensano che sia la distanza giusta perché si tratti di un pianeta, ma credono che l'oggetto si sia formato in meno di 1 milione di anni, approssimativamente quella della nana bruna, molto più veloce di quanto gli attuali modelli convenzionali predicono per la possibile formazione planetaria.
Continua a leggere...


Scoperte le Nane Brune più Fredde di Sempre

concept artistico di due nane brune

Un team internazionale, guidato dai astronomi dell'università di Hertfordshire, ha scoperto quello che potrebbe essere il più freddo oggetto sub-stellare mai trovato fuori dai confini del nostro sistema solare. Usando il Telescopio a Infrarossi del Regno Unito(UKIRT) nella Hawaii, il team ha scoperto un oggetto che è tecnicamente conosciuto come una nana bruna. Ma quello che eccita maggiormente gli astronomi, sono i suoi colori molto peculiari,che lo fanno apparire blu o molto rosso, in funzione dello spettro usato per guardarlo.
Continua a leggere...