Strane Anomalie Modificano Schemi dei Venti nella Stratosfera

La stratosfera è la regione che giace appena al di sopra della sottile striscia della troposfera (nell'immagine, scattata dalla ISS nel 2011, in arancio). Credit: NASA/JSC Gateway to Astronaut Photography of Earth
La stratosfera è la regione che giace appena al di sopra della sottile striscia della troposfera (nell'immagine, scattata dalla ISS nel 2011, in arancio). Credit: NASA/JSC Gateway to Astronaut Photography of Earth

Da poco tempo qualcosa di alquanto strano è accaduto alla stratosfera, il secondo dei cinque strati dell’atmosfera terrestre più vicino alla superficie: gli scienziati hanno potuto notare un repentino cambio nello schema dei venti che non è mai stato registrato in oltre 60 anni di assidue misurazioni. Continua a leggere...


Primi Test Ambientali per il Mini Satellite Dellingr

CubeSat Dellingr, presso il Goddard Space Flight Center. Credit: NASA's Goddard Space Flight Center/Bill Hrybyk
CubeSat Dellingr, presso il Goddard Space Flight Center. Credit: NASA's Goddard Space Flight Center/Bill Hrybyk

Al CubeSat Dellingr è stato affidato un incarico importante: questo satellite in miniatura costruito dalla NASA studierà la ionosfera, regione più esterna dell’atmosfera terrestre ricca di particelle cariche, ionizzate dalla radiazione solare e dalla precipitazione di particelle dalla magnetosfera.

Continua a leggere...


47° Lunar and Planetary Science Conference – Prova della Formazione della Luna con un Gigantesco Impatto Data da Isotopi dell'Ossigeno

Credit: Dana Berry, National Geografic
Credit: Dana Berry, National Geografic

L'impronta caratteristica che gli isotopi (atomi dello stesso elemento chimico che differiscono nel numero di neutroni nel nucleo) dell'ossigeno mostrano nei vari corpi del Sistema Solare permettono certamente di distinguerli l'uno dall'altro. In questo caso però sorge un problema con la teoria ad ora più accreditata per quanto riguarda la formazione della Luna, ossia quella dell'impatto di un altro protopianeta con la Terra ai suoi albori.
Continua a leggere...


Integral Osserva "Per Caso" le Emissioni di un'Aurora

Sequenza di immagini ripresa dallo strumento  IBIS/ISGRI di Integral. Le immagini mostrano le emissioni di una intensa aurora polare, e sono state registrate a distanza di 8 minuti l'una dall'altra. Credit: ESA/Integral/ E. Churazov (IKI/MPA)/ M. Türler (ISDC/Univ. of Geneva)
Sequenza di immagini ripresa dallo strumento IBIS/ISGRI di Integral. Le immagini mostrano le emissioni di una intensa aurora polare, e sono state registrate a distanza di 8 minuti l'una dall'altra. Credit: ESA/Integral/ E. Churazov (IKI/MPA)/ M. Türler (ISDC/Univ. of Geneva)

Solitamente occupato con buchi neri ad alta energia, supernovae, stelle di neutroni ed affini, l'osservatorio spaziale Integral dell'ESA ha recentemente avuto l'opportunità di guardare indientro verso il nostro pianeta ed osservare un'aurora.
Continua a leggere...


Tutti Pronti Per Una Superluna Rosso Sangue: Eclissi Totale di Luna del 28 Settembre 2015

Credit: NASA
Credit: NASA

Non manca molto ormai ad un appuntamento con l'astronomia che non accadeva da ben 30 anni! L'evento che di qui a pochissime ore si verificherà – e sarà visibile anche dall'Italia – sarà infatti una rara combinazione di due distinti fenomeni astronomici: la presenza di 'superluna' e l'eclissi totale del nostro satellite.
Continua a leggere...


Cina: Prime foto lunari del sito scelto per l'ambiziosa missione Chang'e-5

Illustrazione del lancio  dalla superficie lunare del modulo di rientro sulla Terra, con 2 kg di campioni ottenuti dalla superficie. Credit: China National Space Agency
Illustrazione del lancio dalla superficie lunare del modulo di rientro sulla Terra, con 2 kg di campioni ottenuti dalla superficie. Credit: China National Space Agency

L'ultima volta che abbiamo parlato del programma spaziale della Cina, stava tornando sulla Terra la capsula di rientro della missione Chang'e-5 T1, simulando così con successo il ritorno di campioni lunari. Il modulo rimasto in orbita lunare dopo quest'impresa è stato usato dagli scienziati ed ingegneri cinesi per testare le complesse manovre che saranno necessarie per le future missioni robotiche. A questo proposito, la sonda è stata usata per fotografare le zone migliori dove poter far atterrare la missione Chang'e-5, che nel 2017 scenderà sulla Luna per raccogliere fino a 2 kg di campioni da riportare sulla Terra.
Continua a leggere...


La Sonda LADEE Trova Neon nell'Atmosfera Lunare

Immagine d'artista del Lunar Atmosphere and Dust Environmet Explorer (LADEE), in orbita intorno alla Luna. Credits: NASA Ames / Dana Berry
Immagine d'artista del Lunar Atmosphere and Dust Environmet Explorer (LADEE), in orbita intorno alla Luna. Credits: NASA Ames / Dana Berry

Per decenni gli scienziati si sono interrogati a riguardo della presenza del neon nell'atmosfera lunare: e, per la prima volta, la sonda LADEE (Lunar Atmosphere and Dust Environment Explorer) della NASA ne ha confermato l'esistenza.

“La presenza del neon nell'esosfera della luna è stato soggetto di speculazione sin dalle missioni Apollo, ma non sono state effettuate individuazioni attendibili,” spiega Mehdi Benna, del Goddard Space Flight Center di Greenbelt (Maryland) e dell'Università del Maryland, nonché autore principale di una pubblicazione sulle osservazioni dal Neutral Mass Spectrometer di LADEE. “Siamo lieti non solo di confermare finalmente la sua presenza, ma anche di mostrare la sua relativa abbondanza”.
Continua a leggere...


La Luna è "Blu" nei Cieli di tutto il Mondo

La "luna blu" sopra la cupola del Capitol, nei cieli di Washington. Credit: NASA/Bill Ingalls
La "luna blu" sopra la cupola del U. S. Capitol, nei cieli di Washington. Credit: NASA/Bill Ingalls

Si tratta della seconda luna piena nello stesso mese, un fenomeno che porta ad avere nello stesso anno solare ben 13 lune piene anziché 12: è il caso della Luna Blu, un evento astronomico raro che si ripete all'incirca ogni tre-cinque anni.
Continua a leggere...


Qualche Informazione sull'Eclissi Lunare più Corta del Secolo

Eclisse lunare del 4 aprile 2015. Credit: HeyEvent
Eclisse lunare del 4 aprile 2015. Credit: Cristian Fattinnanzi

Lo scorso 4 aprile 2015 in Nord America, non molto tempo dopo il tramonto, è stato possibile osservare in tutta la sua bellezza un'eclissi totale di luna con il conseguente effetto “luna rossa”. Il fenomeno è stato visibile interamente in tutte le parti degli Stati Uniti: mentre nella zona orientale del Nord America e in quella occidentale del Sud America è stato possibile assistere alla parte iniziale dell'eclissi; nella regione centrale del continente asiatico (India, Cina occidentale, Russia) sono state invece osservate le fasi finali dell'oscuramento parziale.
Continua a leggere...


SMAP - Missione NASA per Studiare Umidità nel Suolo

Illustrazione del satellite SMAP in orbita. Credit: NASA/JPL
Illustrazione del satellite SMAP in orbita. Credit: NASA/JPL

La NASA continua nel suo impegno per l'esplorazione e lo studio della Terra con una missione davvero ambiziosa. Si chiama SMAP (Soil Moisture Active Passive) e studierà con un'accuratezza e risoluzione mai raggiunte prima l'esatta umidità sul pianeta. Questo strumento sarà indispensabile per lo studio, la previsione e la pianificazione di soluzioni contro la siccità, inondazioni, frane, e in generale per avere un quadro migliore della circolazione dell'acqua sotto ai nostri piedi. SMAP rivoluzionerà il modo in cui pensiamo alla pianificazione futura dell'agricoltura, delle regioni boschive da mantenere, e a come portare acqua in regioni deserte o proteggere le persone da frane o inondazioni improvvise, studiando i vari modi di assorbimento acqueo nelle diverse regioni del mondo.
Continua a leggere...