Segni di Ripresa dell'Attività dal Sole

Gruppo di macchie solari AR1053 continuano a crescere sulla superficie del Sole. Credit: NASA/SOHO
Il corrente ciclo solare ( 24 ) è stato particolarmente calmo , con pochissima attività e momenti senza alcuna macchia solare, ma una nuova macchia solare comparsa da poco, sta crescendo tanto e rapidamente , arrivando adesso alla grandezza di 7 volte quella della terra . Gli astronomi solari predicono che può ambire a diventare la più grande macchia solare dell'anno, anche se , non è che ci sia stata una grande competizione , visto che per il 79% del anno ( 259 giorni ) l'anno era senza ombra di macchia.
Continua a leggere...


Completata la prima mappa cartografica di Mercurio

Da poco , è disponibile la prima mappa cartografica completa del pianeta Mercurio, composta dal team di lavoro MESSENGER ,che ha combinato i dati presi nei ultimi tre flyby che il satellite Messenger ha fatto intorno a Mercurio , prima del suo approdo definitivo nel 2011, l'ultimo dei quali e stato nel settembre 2009 , con i dati presi invece dalla sonda Mariner 10 , che osservo il pianeta nei anni '70.
Continua a leggere...


Segni del passato umido di Marte


Grazie allo sviluppo di una nuova mappa generata al computer abbiamo scoperto nuovi interessanti dettagli riguardo alla rete di valli presenti su Marte. A partire dai dati raccolti, sembra che le reti sono il doppio più grandi di quanto supposto precedentemente. Grazie al nuovo studio, sembra prendere più forza l'ipotesi di un oceano nel passato di Marte, anche se restano anche molti dubbi.
Continua a leggere...


Extremely Large Telescope


Il prossimo decenio si prospetta davvero promettente nel campo della costruzione di telescopi. Ma ecco a voi uno dei progetti  più imponenti e promettenti in assoluto. Il E-ELT (European-Extremely Large Telescope), un telescopio  in programma al ESO ( European South  Observatory ) , con uno specchio di 42metri , pesante 5000 tonnelate, e composto da  984 specchi individuali,di una potenza tale da riuscire a visualizzare  dischi planetari intorno a stelle,e puntare  una  stella individuale in un altra galassia ,fuori dal  nostro gruppo locale galattico . A piena potenza , con questo telescopio , potremmo guardare l'universo mentre si espande !
Continua a leggere...


WISE: Nuovo Telescopio Spaziale NASA per Mappare i Cieli


Il Wide-field Infrared Survey Explorer ( WISE ) , è pronto per salire sulla rampa di lancio , e verrà spostato sulla rampa venerdi 20 novembre .
Il suo compito sarà quello di mappare l'intero cielo in luce infrarossa. Il lancio dovrebbe avvenire verso le 9:09 tempo EST , del 9 dicembre , dalla California. Orbiterà attorno alla terra vicino ai suoi poli , scannerizzando l'intero cielo una volta e mezzo in 9 mesi .
Continua a leggere...


Scoperta una potenziale supernova di tipo 1a


Questo particolare tipo di supernova è molto misteriosa perché nessuno riesce a predire quando e come potrebbe avere origine. Ma questa stella , la V445 Puppis , sembra una buona candidata . Questo tipo di stella è chiamato "nana - bianca vampiro " , perchè si è evoluta allo stadio di nova dopo aver risucchiato una parte della materia della stella compagna , nel 2000 .
Sembra adesso molto probabile che questo sistema stellare doppio stia per esplodere, a meno che il getto di materia che abbiamo appena visto , non abbia espulso nello spazio troppa materia non permettendo alla stella di esplodere come supernova. Continua a leggere...


Prime Osservazioni per i Radio-Telescopi ALMA

Antenne della rete di radio-telescopi ALMA viste sotto il cielo del Cile con in bella vista le galassie nane Grande e Piccola Nube di Magellano. Credit: ESO
Il telescopio ALMA , che si trova in cima alle Ande Cilene , ha fatto le sue prime misurazioni questo martedi , usando soltanto due delle eventuali 66 antene che formerano il vettore. L'Atacama Large Millimeter/submillimeter Array , ha fatto alcune misurazioni interferometriche dei segnali radio di un distante quasar ( 3C454.3) a frequenze sub-millimetriche.
Gli astronomi dicono che i dati ricavati dalle due antenne di 12 metri , hanno dato risultati di una sensibilita e risoluzione senza precedenti , dando prova che l'ALMA, potendo operare a frequenze sotto 1mm , sarà un vero telescopio sub-millimetrico  e millimetrico.

Continua a leggere...