Bellissimo Ammasso Variopinto di Stelle

NGC 3532 visto dagli occhi dell'MPG/ESO all'Osservatorio dell'ESO, grande 2.2 metri in diametro. Alcune delle stelle più calde sono blu mentre altre sono vecchie gigante arancioni e rosse. Credit: ESO/G. Beccari
NGC 3532 visto dagli occhi dell'MPG/ESO all'Osservatorio dell'ESO, di 2.2 metri di diametro. Alcune delle stelle più calde sono blu, mentre altre sono vecchie giganti arancioni e rosse. Credit: ESO/G. Beccari

Distante circa 1300 anni luce da noi, un grande ammasso multicolore brilla in questa nuova immagine ottenuta dal telescopio MPG/ESO dell'Osservatorio europeo a La Silla, in Cile. Spesso viene anche chiamato Ammasso del "Pozzo dei Desideri" perché un po' ricorda una manciata di monete multicolori lanciate in un pozzo. Fu scoperto dall'astronomo francese Nicolas Louis de Lacaille facendo osservazioni dal Sud Africa nel 1752, che lo catalogò tre anni dopo nel 1755. È uno degli ammassi aperti più spettacolari di tutto il cielo.
Continua a leggere...


Osservate Tracce della Nascita della Via Lattea

Immagine dell'ammasso stellare M80, o NGC 6093, fotografato dal Hubble Space Telescope. Credit: NASA/ESA
Immagine dell'ammasso stellare M80, o NGC 6093, fotografato dal Hubble Space Telescope. Credit: NASA/ESA

Per la prima volta, un team di astronomi è riuscito a investigare le primissime fasi della storia dell'evoluzione della nostra galassia, la Via Lattea. Gli scienziati del Argelander Institute for Astronomy dell'Università di Bonn insieme al Istituto per la Radioastronomia del Max-Planck, sempre a Bonn, hanno dedotto che la nostra galassia, ai suoi albori, è passata da liscia a disomogenea in solo poche centinaia di milioni di anni.
Continua a leggere...