SpaceX Annuncia il Lancio del nuovo razzo Falcon Heavy

Illustrazione artistica del Falcon Heavy in volo. Credit - SpaceX
Illustrazione artistica del Falcon Heavy in volo. Credit - SpaceX

In questi giorni si sta tenendo una grande conferenza sul futuro dell'esplorazione spaziale presso il AIAA (American Institute of Aeronautics and Astronautics), e durante le presentazioni, Lee Rosen, vice-presidente per le operazioni della SpaceX, ha annunciato che la compagnia sta finendo di rinnovare la rampa di lancio per il nuovo enorme razzo (che sarà il più potente dai tempi del Saturn V), e che l'inaugurazione, con la partenza del primo Falcon Heavy, avverrà tra Aprile e Maggio nel 2016. Precedentemente all'esplosione di un Falcon 9 poco dopo la partenza, il 20 Luglio, la SpaceX aveva in programma il test del nuovo razzo prima della fine di quest'anno, ma è slittato tutto per riuscire a venire a capo degli attuali problemi tecnici e recuperare poi il tempo ed i lanci persi.
Continua a leggere...


Angara A5: Nuovo Razzo della Russia Pronto al Debutto

Razzo Angara A5 mentre viene portato verso la rampa di lancio. Credit: Roscosmos
Razzo Angara A5 mentre viene portato verso la rampa di lancio. Credit: Roscosmos

La Russia si prepara al lancio del suo nuovo vettore pesante: l'Angara 5! Si tratta del razzo più potente dai tempi di Energia, che negli anni '80 fu costruito per lanciare lo shuttle sovietico Buran. Ma la vera novità è che Angara non è tanto un razzo quanto un'intera famiglia di razzi costruiti intorno alla modularità dei componenti. Il cuore dei razzi si chiama URM (Universal Rocket Module), e montandone molti insieme si possono ottenere razzi in varie configurazioni e diverse potenze. L'A5 è il primo di questi nuovi razzi ed è anche il primo volo dell'URM nel razzo per cui fu costruito (i moduli sono già stati testati su vettori coreani).
Continua a leggere...


Conosciamo Meglio la Navicella Orion della NASA

Illustrazione della navicella Orion in volo. Credit: NASA
Illustrazione della navicella Orion in volo. Credit: NASA

Siamo a pochi giorni ormai dal debutto della navicella spaziale Orion, che promette di portare astronauti nello spazio profondo, per la prima volta dai tempi delle missioni Apollo! Il problema con le altri soluzioni (come per esempio gli Space Shuttle) è l'estrema forza necessaria per il rientro atmosferico dallo spazio profondo piuttosto che dalla bassa orbita terrestre, e la radiazione cui viene esposta la navicella a distanze molto grandi. Orion, da questo punto di vista e anche dal punto di vista delle tecnologie implementate, è sicuramente la navicella più avanzata mai costruita! Il suo sviluppo iniziò nel decennio scorso con il programma Constellation, per il ritorno sulla Luna, ma grazie anche ad una nuova collaborazione con l'ESA per il modulo di servizio, ora debutterà nella sua nuova veste, in vista di missioni verso asteroidi, la Luna ed in futuro Marte!
Continua a leggere...


Ultime Preparazioni per il Prototipo Italiano/Europeo IXV

Ultime preparazioni per il prototipo IXV che farà da apristrada per tecnologie da integrare in futuro in navicelle spaziali. Credit: ASI/ESA
Ultime preparazioni per il prototipo IXV che farà da apripista per tecnologie da integrare in futuro in navicelle spaziali. Credit: ASI/ESA

Siamo presso lo spazioporto di Kourou, dell'ESA, nella Guiana Francese, e quello che vedete è il prototipo IXV (Intermediate eXperimental Vehicle), che sarà lanciato da un razzo Vega a 320 km di altezza, che diventeranno 420 se consideriamo anche la propulsione dell'IXV. Il veicolo ritornerà poi nell'atmosfera e metterà alla prova le tecnologie sviluppate per il controllo del rientro atmosferico in vista di future navicelle spaziali più grandi e complesse. L'IXV, come dice il suo nome, è un prototipo intermedio sulla strada di sviluppo di futuri mezzi, che potranno trasportare anche persone, e darà un grande contributo su come procedere nel prossimo futuro. E' un po' la "prova del 9" di anni di sviluppo tecnologico, ma è anche un motivo di orgoglio per l'industria aerospaziale italiana, che vedrà un razzo sviluppato in Italia (il Vega) lanciare un prototipo anch'esso creato e sviluppato principalmente in Italia!
Continua a leggere...


X-37B: Shuttle Militare Ritorna dall'Orbita dopo 674 giorni

Nei giorni scorsi è tornato sulla Terra un visitatore che era rimasto in orbita per la durata record di 674 giorni. Si tratta dell'aereo spaziale militare X-37B, che all'apparenza può sembrare uno Space Shuttle in miniatura, ma che in realtà si tratta di una navicella molto differente, sia nella tecnologia usata che negli scopi (non dichiarati e sotto segreto).
Continua a leggere...


ESA Pronta al Lancio del Prototipo Spaziale IXV

Il prototipo IXV (Intermediate eXperimental  Vehicle), durante la preparazione e trasporto in vista del lancio del 18 Novembre. Credit: ESA
Il prototipo IXV (Intermediate eXperimental Vehicle), durante la preparazione e il trasporto in vista del lancio del 18 Novembre. Credit: ESA

Durante la recente riunione a Toronto, Canada, per il 65°esimo Congresso Internazionale Astronautico, l'ESA ha annunciato diverse novità riguardo al suo programma sperimentale IXV, per la costruzione di un veicolo orbitale riutilizzabile. Giuseppe Rufolo, ingegnere ESA del programma IXV ha confermato il via libera per il volo di prova in orbita il 18 Novembre 2014. Il lancio avverrà con un razzo Vega, dalla Guiana Francese. Il prototipo arriverà ad un'altitudine massima di 450 km prima di rientrare e ammarare vicino alle regioni centrali dell'Oceano Pacifico. Il veicolo raggiungerà una velocità massima di 7.5 km durante il rientro, simile a quella di un futuro veicolo orbitale. Il prototipo raccoglierà numerosi dati sul comportamento dei materiali e le tecnologie usate, in vista di futuri impieghi in una navicella orbitale.
Continua a leggere...


Le Vele Solari di IKAROS Si Aprono Con Successo!


Nuove immagini e dati dalle vele solari del IKAROS mostrano che il sottile film solare è stato aperto con successo e si è espanso generando adesso energia. Dal suo lancio, il 21 maggio 2010, vari team del JAXA(Japan Aerospace Exploration Agecy), hanno controllato per filo e per segno tutti i sistemi di IKAROS prima di lanciare le vele,e persino questo è stato un processo molto curato e lento. Gli scienziato della JAXA hanno iniziato ad aprirle il 3 giugno, analizzando ogni passo prima di procedere. Ieri, la JAXA ha rilasciato una foto di una vela parzialmente aperta, ma non aveva offerto molte informazioni riguardo allo stato. Adesso hanno confermato che la vela è stata espansa con successo e sta generando energia. IKAROS è adesso a circa 7.7 milioni di km dalla Terra.
Continua a leggere...


Mini Shuttle segreto potrebbe essere lanciato il 19 Aprile

illustrazione del modello X-37

E piccola. E aerodinamica. Ed è assolutamente Top Secret. La navicella X-37B è a Cape Canaveral in Florida, e le voci dicono che verrà lanciata a bordo di un razzo Atlas V lunedi 19 Aprile 2010, intorno alle ore 10. Oltre a questo, la Air Force non dice molto altro riguardo a questa nave che sembra un mini shuttle. Il veicolo non è progettato per portare persone, ma cargo, e può restare in orbita fino a 270 giorni, anche se la durata della missione ancora non è stata annunciata. Inoltre, la navicella ha spazio per portare diversi esperimenti scientifici, o satelliti in orbita, ma non si sa niente riguardo al carico che avrà al lancio.
Continua a leggere...


Con VASIMR fino a Marte in 39 giorni?

concept di una nave a base VASIMR in viaggio per Marte

Uno dei grandi limiti ad un viaggio su Marte è da sempre stato il tempo richiesto per arrivarci, stimato intorno ai 3 anni complessivi, con una fermata obbligatoria sulla superficie marziana di circa 18 mesi, in attesa di un riavvicinamento delle orbite dei due pianeti,per permettere agli astronauti di tornare a casa. Ma adesso, da uno scienziato arriva un analisi interessante insieme ad una proposta che potrebbe tagliare drasticamente i tempi per arrivare su Marte, eliminando i carburanti fossili, e riducendo il tempo necessario per il viaggio a soli 39 giorni.

Continua a leggere...