Curiosity: Conferenza su Nuovi Risultati Lunedì 8 Dicembre

I depositi di Alexander Hills, recentemente studiati da Curiosity. Credit: NASA/JPL
I depositi di Alexander Hills, recentemente studiati da Curiosity. Credit: NASA/JPL

Dopo gli ultimi intensi mesi di lavoro da parte di Curiosity, in seguito al suo arrivo sulle pendici del Monte Sharp, il suo team di scienziati si prepara ad annunciare i nuovi risultati scientifici. Non ci sono voci ufficiali sulle scoperte, ma in base ai risultati fino ad ora resi pubblici potremo avere novità sull'analisi delle rocce polverizzate negli ultimi mesi, e forse le prime tracce di materiale organico o la scoperta di tracce di metano (che potrebbe provenire da fonti biologiche o geologiche). Ma per adesso sono solo speculazioni.
Continua a leggere...


Orion: Foto e Video HD del Lancio, Orbita e Rientro

Momento del lancio della navicella Orion con il razzo Delta IV Heavy. Credit: NASA
Momento del lancio della navicella Orion con il razzo Delta IV Heavy. Credit: NASA

L'importanza storica di questa giornata è stata sottolineata in mille modi diversi in queste ore, ma una delle cose più belle dell'esplorazione spaziale e l'astronomia in generale è l'impatto visivo che questi due campi di studio riescono ad avere sul pubblico, al di là di mille parole. Orion è un primo mattone di un edificio molto più grande che sta nascendo in seno alla NASA. Le sue tecnologie oggi sono state messe letteralmente alla prova oggi, la prova del fuoco (e anche la prova della radiazione, visto il doppio passaggio attraverso le fasce radioattive di Van Allen), e saranno fondamentali per rendere Orion (o derivati nati da quest'esperienza) in grado un giorno di portare e riportare astronauti verso destinazioni nello spazio profondo.
Continua a leggere...


Delta IV Heavy Pronto con Orion sulla Rampa di Lancio

Il razzo Delta IV Heavy mentre veniva portato sulla rampa di lancio insieme alla navicella Orion. Credit: NASA
Il razzo Delta IV Heavy mentre veniva portato sulla rampa di lancio insieme alla navicella Orion. Credit: NASA

Oggi è il grande giorno! Orion, la nuova navicella NASA per voli nello spazio profondo sta per partire per il suo primo volo di prova! Sarà la prima volta che una navicella destinata a voli umani si avventura oltre la bassa orbita terrestre dai tempi delle missioni Apollo! In questi minuti la zona della rampa di lancio è stata liberata dal personale (nel caso di perdite o esplosioni), ed ha avuto inizio il rifornimento con carburante per il razzo Delta IV Heavy. Ecco alcune delle immagini più belle del razzo e la navicella prima del lancio:

Luci sulla rampa di lancio del Delta IV Heavy ed Orion. Credit: NASA
Luci sulla rampa di lancio del Delta IV Heavy ed Orion. Credit: NASA
Luci sulla rampa di lancio del Delta IV Heavy ed Orion. Credit: NASA
Luci sulla rampa di lancio del Delta IV Heavy ed Orion. Credit: NASA
Razzo Delta IV Heavy con Orion, mentre venivano posizionati sulla rampa di lancio. Credit: NASA
Razzo Delta IV Heavy con Orion, mentre venivano posizionati sulla rampa di lancio. Credit: NASA
Razzo Delta IV Heavy con Orion, mentre venivano posizionati sulla rampa di lancio. Credit: NASA
Razzo Delta IV Heavy con Orion, mentre venivano posizionati sulla rampa di lancio. Credit: NASA
Razzo Delta IV Heavy con Orion, mentre venivano posizionati sulla rampa di lancio. Credit: NASA
Razzo Delta IV Heavy con Orion, mentre venivano posizionati sulla rampa di lancio. Credit: NASA
Razzo Delta IV Heavy con Orion, mentre venivano posizionati sulla rampa di lancio. Credit: NASA
Razzo Delta IV Heavy con Orion, mentre venivano posizionati sulla rampa di lancio. Credit: NASA
Navicella Orion in cima al razzo Delta IV Heavy. Credit: NASA
Navicella Orion in cima al razzo Delta IV Heavy. Credit: NASA
Razzo Delta IV Heavy pronto sulla rampa di lancio. Credit: NASA
Razzo Delta IV Heavy pronto sulla rampa di lancio. Credit: NASA
Razzo Delta IV Heavy con Orion, mentre venivano posizionati sulla rampa di lancio. Credit: NASA
Razzo Delta IV Heavy con Orion, mentre venivano posizionati sulla rampa di lancio. Credit: NASA
Ecco la tabella di marcia con tutti i momenti salienti da tenere d'occhio in vista del lancio di questo pomeriggio. Credit. NASA
Ecco la tabella di marcia con tutti i momenti salienti da tenere d'occhio in vista del lancio di questo pomeriggio. Credit. NASA
Razzo Delta IV Heavy con Orion, mentre venivano posizionati sulla rampa di lancio. Credit: NASA
Razzo Delta IV Heavy con Orion, mentre venivano posizionati sulla rampa di lancio. Credit: NASA
Razzo Delta IV Heavy alla fine delle prime manovre, prima del rifornimento. Credit: NASA
Razzo Delta IV Heavy alla fine delle prime manovre, prima del rifornimento. Credit: NASA

Il lancio è previsto per questo pomeriggio, alle 13:05. La missione porterà la navicella abbastanza lontana dalla Terra per simulare poi un rientro ad alta velocità nell'atmosfera, come dal ritorno di future missioni planetarie verso Luna, Asteroidi o Marte. Orion ha molti strumenti scientifici al suo interno, che misureranno la precisione di volo, le condizioni all'interno, il dosaggio di radiazione, la temperatura, e lo stato generale di salute della navicella. Tutti questi fattori saranno fondamentali in vista di un'intera sessione di ulteriori miglioramenti in vista del prossimo lancio insieme al debutto del razzo SLS nel 2017/18 e, più importante ancora, in vista delle future missioni umane prolungate nello spazio profondo.

Seguiteci sulla pagina facebook per continui aggiornamenti.


Conosciamo Meglio la Navicella Orion della NASA

Illustrazione della navicella Orion in volo. Credit: NASA
Illustrazione della navicella Orion in volo. Credit: NASA

Siamo a pochi giorni ormai dal debutto della navicella spaziale Orion, che promette di portare astronauti nello spazio profondo, per la prima volta dai tempi delle missioni Apollo! Il problema con le altri soluzioni (come per esempio gli Space Shuttle) è l'estrema forza necessaria per il rientro atmosferico dallo spazio profondo piuttosto che dalla bassa orbita terrestre, e la radiazione cui viene esposta la navicella a distanze molto grandi. Orion, da questo punto di vista e anche dal punto di vista delle tecnologie implementate, è sicuramente la navicella più avanzata mai costruita! Il suo sviluppo iniziò nel decennio scorso con il programma Constellation, per il ritorno sulla Luna, ma grazie anche ad una nuova collaborazione con l'ESA per il modulo di servizio, ora debutterà nella sua nuova veste, in vista di missioni verso asteroidi, la Luna ed in futuro Marte!
Continua a leggere...


Lancia la tua faccia nello spazio con gli ultimi due Shuttle

shuttle, faccia sullo shuttle, manda la tua faccia nello spazio, face in space, NASA
Shuttle in viaggio verso lo spazio. Dopo quest'anno verranno per sempre ritirati

Se la NASA vi offrisse un viaggio su uno dei ultimi due voli dei Shuttle nello spazio, ci andreste ? Massi!! chi non ci andrebbe? ecco perché adesso vi segnalo l'occasione unica di poterlo fare(in un certo qual modo). La NASA ha lanciato una nuova campagna per il coinvolgimento del pubblico, chiamata "Send Your Face To Space", Spedisci la tua faccia nello spazio!. Certo magari non ci potreste andare voi, ma almeno la vostra faccia sarà in orbita terrestre!
Ecco come partecipare, e diventare parte della storia:
Continua a leggere...


NASA: Nuova Visione e Riflessioni sul Futuro

Il Presidente Barack Obama durante il suo discorso al Kennedy Space Center, il 15 Aprile 2010. Credit: Alan Walters

Giovedì, 15 Aprile 2010, durante il suo discorso al Kennedy Space Center, Obama ha dato corpo alla nuova visione per l'esplorazione spaziale umana che guiderà la NASA nel futuro. I piani da lui presentati e discussi includono l'atterraggio di astronauti su un asteroide entro il 2025, e andare su Marte nei anni 30. L'intera avventura umana nello spazio, è senza dubbio uno dei momenti più eccitanti della storia dell'umanità. Nel secolo scorso siamo riusciti per la prima volta non soltanto a volare davvero ma neanche 70 anni dopo il primo aereo,eravamo sulla Luna.Un impresa davvero straordinaria. Tuttavia nei ultimi decenni, due sono stati i maggiori problemi che il programma spaziale ha incontrato. Prima di tutto non riesce più ad entusiasmare il pubblico, come succedeva nei anni '60, e inoltre, non riesce ad attirare il settore commerciale nel senso di investimenti. Grandi domande, grandi sfide che sono state affrontate duramente da Obama. Ecco le novità...
Continua a leggere...


Obama Salva Orion ed Annuncia Presto Nuovi Razzi


Durante la conferenza stampa tenuta ieri, il presidente americano Obama ha annunciato un compromesso rispetto alla proposta per il nuovo budget della NASA, che era stata fatta precedentemente. Obama salverà la capsula per l'equipaggio, Orion, che fu cancellata con il resto del programma Constellation all'inizio di quest'anno. Questo significherebbe più lavori e meno dipendenza dai russi, hanno dichiarato fonti ufficiali. Mentre Orion ancora non andrà sulla Luna, verrà spedito senza equipaggio verso la Stazione Spaziale Internazionale dove servirà da scialuppa d'emergenza in caso di problemi, con cui gli astronauti potranno tornare sulla Terra.
Borenstin, il giornalista che ha pubblicato le notizie, ha dichiarato inoltre che la NASA velocizzerà i tempi di sviluppo di un nuovo razzo per carichi pesanti. Dovrebbe avere la forza per spedire un equipaggio ben lontano dalla Terra, anche se per ora nessuna destinazione è stata scelta. Il nuovo razzo dovrebbe essere pronto per lancio diversi anni prima di quanto avevano in mente prima, con i piani per andare sulla Luna.
Continua a leggere...


NASA: Obama Annuncerà Nuovo Ambizioso Piano per il Futuro


Il presidente Obama andrà in Florida, per svelare un "Ambizioso piano per la NASA che mette l'agenzia su una rinvigorita via per l'esplorazione spaziale".Il presidente ospiterà una conferenza stampa, il 15 Aprile, invitando ufficiali spaziali e vari leader per discutere il nuovo budget e il piano per la NASA, insieme al futuro del leadership americano nell'esplorazione spaziale umana. Non è stata ancora decisa la locazione, ma probabilmente sarà tenuta presso il Kennedy Space Center.
Continua a leggere...


NASA Lancia Corsa Commerciale allo Spazio

Immagine della Stazione Spaziale Internazionale. Si pensa che lo spazio sia qui da qualche parte in quest'immagine. Credit: NASA
Mentre la NASA, sta finendo i lavori alla capsula Orion, anche se il progetto complessivo, Constellation è stato cancellato, altre aziende private si stanno facendo avanti con grandi progetti. Questi progetti fanno parte di una nuova iniziativa, che spinge verso il "volo commerciale" finanziata da 6 miliardi di dollari nei prossimi 5 anni, con l'obbiettivo di sviluppare una navicella alternativa per il trasporto dei astronauti fino alla Stazione Spaziale. Con lo shuttle che va in pensione quest'anno, il governo americano dipenderà direttamente dall'agenzia spaziale russa per mandare i suoi astronauti nello spazio.
Continua a leggere...


Cancellato il Programma Constellation per il Ritorno sulla Luna


Il nuovo budget per il futuro anno fiscale, presentato ieri dal presidente americano Obama, cancela i fondi necessari alla NASA per andare avanti con il programma Constellation. E cosi svanisce anche il ritorno sulla Luna nel futuro decennio. Il programma e costato fino ad ora 9.1 miliardi di dollari,e chiuderlo costerà altri 2.5 miliardi. Sono comunque meno dei 100 miliardi che sarebbero stati necessari per mettere un astronauta americano sulla Luna. La NASA avrà comunque un aumento di 6 miliardi di dollari da spalmare sui prossimi 5 anni. Le informazioni a disposizione per ora riguardo al budget non permettono di dire esattamente come sarà indirizzato il nuovo corso della NASA, tuttavia, forse non tutto il male vien per nuocere, e forse, adesso si può davvero pensare con calma a mettere solide basi nuove per i futuri programmi spaziali. C'è cosi la possibilità di progettare tecnologie completamente nuove, inventare nuove strategie per andare nello spazio, e con gli investimenti ai privati, cercare di costruire una più sana industria spaziale internazionale, che possa presto mandare astronauti in orbita, anche solo grazie a società private.
Continua a leggere...