Orion: Foto e Video HD del Lancio, Orbita e Rientro

Momento del lancio della navicella Orion con il razzo Delta IV Heavy. Credit: NASA
Momento del lancio della navicella Orion con il razzo Delta IV Heavy. Credit: NASA

L'importanza storica di questa giornata è stata sottolineata in mille modi diversi in queste ore, ma una delle cose più belle dell'esplorazione spaziale e l'astronomia in generale è l'impatto visivo che questi due campi di studio riescono ad avere sul pubblico, al di là di mille parole. Orion è un primo mattone di un edificio molto più grande che sta nascendo in seno alla NASA. Le sue tecnologie oggi sono state messe letteralmente alla prova oggi, la prova del fuoco (e anche la prova della radiazione, visto il doppio passaggio attraverso le fasce radioattive di Van Allen), e saranno fondamentali per rendere Orion (o derivati nati da quest'esperienza) in grado un giorno di portare e riportare astronauti verso destinazioni nello spazio profondo.
Continua a leggere...


Delta IV Heavy Pronto con Orion sulla Rampa di Lancio

Il razzo Delta IV Heavy mentre veniva portato sulla rampa di lancio insieme alla navicella Orion. Credit: NASA
Il razzo Delta IV Heavy mentre veniva portato sulla rampa di lancio insieme alla navicella Orion. Credit: NASA

Oggi è il grande giorno! Orion, la nuova navicella NASA per voli nello spazio profondo sta per partire per il suo primo volo di prova! Sarà la prima volta che una navicella destinata a voli umani si avventura oltre la bassa orbita terrestre dai tempi delle missioni Apollo! In questi minuti la zona della rampa di lancio è stata liberata dal personale (nel caso di perdite o esplosioni), ed ha avuto inizio il rifornimento con carburante per il razzo Delta IV Heavy. Ecco alcune delle immagini più belle del razzo e la navicella prima del lancio:

Luci sulla rampa di lancio del Delta IV Heavy ed Orion. Credit: NASA
Luci sulla rampa di lancio del Delta IV Heavy ed Orion. Credit: NASA
Luci sulla rampa di lancio del Delta IV Heavy ed Orion. Credit: NASA
Luci sulla rampa di lancio del Delta IV Heavy ed Orion. Credit: NASA
Razzo Delta IV Heavy con Orion, mentre venivano posizionati sulla rampa di lancio. Credit: NASA
Razzo Delta IV Heavy con Orion, mentre venivano posizionati sulla rampa di lancio. Credit: NASA
Razzo Delta IV Heavy con Orion, mentre venivano posizionati sulla rampa di lancio. Credit: NASA
Razzo Delta IV Heavy con Orion, mentre venivano posizionati sulla rampa di lancio. Credit: NASA
Razzo Delta IV Heavy con Orion, mentre venivano posizionati sulla rampa di lancio. Credit: NASA
Razzo Delta IV Heavy con Orion, mentre venivano posizionati sulla rampa di lancio. Credit: NASA
Razzo Delta IV Heavy con Orion, mentre venivano posizionati sulla rampa di lancio. Credit: NASA
Razzo Delta IV Heavy con Orion, mentre venivano posizionati sulla rampa di lancio. Credit: NASA
Navicella Orion in cima al razzo Delta IV Heavy. Credit: NASA
Navicella Orion in cima al razzo Delta IV Heavy. Credit: NASA
Razzo Delta IV Heavy pronto sulla rampa di lancio. Credit: NASA
Razzo Delta IV Heavy pronto sulla rampa di lancio. Credit: NASA
Razzo Delta IV Heavy con Orion, mentre venivano posizionati sulla rampa di lancio. Credit: NASA
Razzo Delta IV Heavy con Orion, mentre venivano posizionati sulla rampa di lancio. Credit: NASA
Ecco la tabella di marcia con tutti i momenti salienti da tenere d'occhio in vista del lancio di questo pomeriggio. Credit. NASA
Ecco la tabella di marcia con tutti i momenti salienti da tenere d'occhio in vista del lancio di questo pomeriggio. Credit. NASA
Razzo Delta IV Heavy con Orion, mentre venivano posizionati sulla rampa di lancio. Credit: NASA
Razzo Delta IV Heavy con Orion, mentre venivano posizionati sulla rampa di lancio. Credit: NASA
Razzo Delta IV Heavy alla fine delle prime manovre, prima del rifornimento. Credit: NASA
Razzo Delta IV Heavy alla fine delle prime manovre, prima del rifornimento. Credit: NASA

Il lancio è previsto per questo pomeriggio, alle 13:05. La missione porterà la navicella abbastanza lontana dalla Terra per simulare poi un rientro ad alta velocità nell'atmosfera, come dal ritorno di future missioni planetarie verso Luna, Asteroidi o Marte. Orion ha molti strumenti scientifici al suo interno, che misureranno la precisione di volo, le condizioni all'interno, il dosaggio di radiazione, la temperatura, e lo stato generale di salute della navicella. Tutti questi fattori saranno fondamentali in vista di un'intera sessione di ulteriori miglioramenti in vista del prossimo lancio insieme al debutto del razzo SLS nel 2017/18 e, più importante ancora, in vista delle future missioni umane prolungate nello spazio profondo.

Seguiteci sulla pagina facebook per continui aggiornamenti.


Conosciamo Meglio la Navicella Orion della NASA

Illustrazione della navicella Orion in volo. Credit: NASA
Illustrazione della navicella Orion in volo. Credit: NASA

Siamo a pochi giorni ormai dal debutto della navicella spaziale Orion, che promette di portare astronauti nello spazio profondo, per la prima volta dai tempi delle missioni Apollo! Il problema con le altri soluzioni (come per esempio gli Space Shuttle) è l'estrema forza necessaria per il rientro atmosferico dallo spazio profondo piuttosto che dalla bassa orbita terrestre, e la radiazione cui viene esposta la navicella a distanze molto grandi. Orion, da questo punto di vista e anche dal punto di vista delle tecnologie implementate, è sicuramente la navicella più avanzata mai costruita! Il suo sviluppo iniziò nel decennio scorso con il programma Constellation, per il ritorno sulla Luna, ma grazie anche ad una nuova collaborazione con l'ESA per il modulo di servizio, ora debutterà nella sua nuova veste, in vista di missioni verso asteroidi, la Luna ed in futuro Marte!
Continua a leggere...


Obama Salva Orion ed Annuncia Presto Nuovi Razzi


Durante la conferenza stampa tenuta ieri, il presidente americano Obama ha annunciato un compromesso rispetto alla proposta per il nuovo budget della NASA, che era stata fatta precedentemente. Obama salverà la capsula per l'equipaggio, Orion, che fu cancellata con il resto del programma Constellation all'inizio di quest'anno. Questo significherebbe più lavori e meno dipendenza dai russi, hanno dichiarato fonti ufficiali. Mentre Orion ancora non andrà sulla Luna, verrà spedito senza equipaggio verso la Stazione Spaziale Internazionale dove servirà da scialuppa d'emergenza in caso di problemi, con cui gli astronauti potranno tornare sulla Terra.
Borenstin, il giornalista che ha pubblicato le notizie, ha dichiarato inoltre che la NASA velocizzerà i tempi di sviluppo di un nuovo razzo per carichi pesanti. Dovrebbe avere la forza per spedire un equipaggio ben lontano dalla Terra, anche se per ora nessuna destinazione è stata scelta. Il nuovo razzo dovrebbe essere pronto per lancio diversi anni prima di quanto avevano in mente prima, con i piani per andare sulla Luna.
Continua a leggere...