Curiosity Fotografa Phobos ed il suo Cratere Stickney

Immagine di Phobos ripreso dalla superficie di Marte dal rover Curiosity. Sul lato si può vedere bene il grande Cratere Stickney. Credit: NASA/JPL/MSSS
Immagine di Phobos ripresa dalla superficie di Marte dal rover Curiosity. Sul lato si può vedere bene il grande Cratere Stickney. Credit: NASA/JPL/MSSS

Dalla superficie di Marte le ottiche del rover Curiosity riescono a fare riprese astronomiche davvero invidiabili! Uno degli oggetti più studiate nei cieli di Marte è la grande luna Phobos, distante appena 6.000 km dalla superficie. In questa foto la luna è così chiaramente visibile che possiamo notare anche il Cratere Stickney, in basso a sinistra. Il cratere domina la piccola luna ed è stato battezzato in onore alla matematica Angeline Stickney, moglie dell'astronomo Asaph Hall, scopritore della luna stessa. La leggenda vuole che lei avesse proibito al marito di rientrare in casa finché non avesse scoperto il satellite cui stava dando la caccia.
Continua a leggere...


Phobos-Grunt: missione per esplorare la luna di Marte

concept artistico di Phobos Grunt

Phobos-Grunt è una delle più ambiziose missioni spaziali che l'Agenzia Spaziale Russa ha in mente da anni . Prevede il ritorno sulla Terra di campioni raccolti su Phobos. Sarà la prima missione interplanetaria russa dal fallimento della Mars 96.
Il programma della missione prevede inoltre che la sonda esegua osservazioni dettagliate di Marte e dell'ambiente circum-marziano. In particolare, saranno seguiti l'andamento delle tempeste di sabbia e dell'atmosfera e il quantitativo di radiazioni, e di gas ionizzato e la percentuale di polveri presenti in orbita.
Inoltre Phobos-Grunt porterà con se una capsula chiamata LIFE , con l'obbiettivo di mettere alla prova diverse tipologie di microorganismi nello spazio, oltre che a portare con se ben due lander marziani, sviluppati dal Istituto Meteorologico Finlandese, e un orbiter sviluppato dalla Cina.

Continua a leggere...