Dawn si Avvicina all'Incontro con il Pianeta Nano Cerere

Vista zoomata dei pochi pixel catturati da Dawn che però inizia a intravedere meglio la forma di Cerere.  Credit: NASA/JPL
Zoom dei pochi pixel catturati da Dawn, che inizia ad intravedere meglio la forma di Cerere. Credit: NASA/JPL

La foto è stata ottenuta dalla sonda Dawn, della NASA, da una distanza di circa 3 volte quella Terra-Luna (a 1.2 milioni di km). Non abbiamo ancora livelli di definizione superiori rispetto a quelli ottenuti in passato da Hubble, ma questa nuova fotografia rappresenta un po' l'inizio della nuova grande avventura di Dawn che andrà a scoprire per la prima volta da vicino il pianeta nano più interno del Sistema Solare. "Adesso, finalmente, abbiamo una navicella sul punto di svelarci questo misterioso ed alieno mondo. Ci rivelerà presto miriadi di segreti di Cerere, che potranno darci indizi sull'alba del Sistema solare" ha spiegato Marc Rayman, del JPL, a capo della missione Dawn.
Continua a leggere...


Svelate Caratteristiche di un Piccolo Oggetto della Cintura di Kuiper

rendering artistico del oggetto analizzato

Come si fa a studiare un corpo planetario che è estremamente piccolo e pallido e si trova ai margini del sistema solare ? Facile, si radunano più osservatori possibili e si fanno osservare tutti un momento speciale molto corto ed evasivo. Facendo cosi, i risultati potrebbero davvero essere straordinari e dirti cose che sono molto sorprendenti. James Elliot del MIT, che ha lavorato con dozzine di osservatori e astronomi di tutto il pianeta, incluso Jay Pasachoff del Williams College nel Massachusetts,si è lanciato in un tentativo di osservare l'oggetto della cintura di Kuiper chiamato KBO 55636 (conosciuto anche come 2002 TX300). Un piccolo oggetto che orbita a circa 48 UA(1unità astronomica= distanza tra Terra è Sole). Dato che questo KBO(Kuiper Belt Object) è troppo piccolo e distante per un osservazione diretta della sua superficie, gli astronomi hanno tracciato la sua orbita precisa, cercando di capire quando passerà davanti ad una stella distante.
Continua a leggere...


Il "Raggio a Patata" definirà un Pianeta Nano


Gli astronomi hanno proposto la prima definizione oggettiva di un pianeta, che separa gli oggetti simili a patate, da quelli sferici. Decidere cosa è e cosa non è un pianeta è un problema su cui la International Astronomical Union ha generato tantissimo dibattito. La sfida è trovare un modo per definire un pianeta che non dipende da regole arbitrarie. Per esempio dire che gli oggetti più grandi di una certa grandezza sono pianeti ma quelli più piccoli non lo sono. Il problema è che le regole non arbitrarie sono molti difficili da trovare.
Continua a leggere...