Spirit: Prove del Passato Acquoso di Marte

Visto da vicino l'affioramento Comanche mostra sia una struttura granulare sia una stratificazione multipla. Gli scienziati pensano che si tratta di detriti vulcanici caduti sul terreno preesistente. Dopo la sua deposizione,la roccia fu immersa in acqua idrotermale ricca di minerali carbonati. Immagine in falsi colori Pancam. Credit: NASA/JPL/Cornell University.

Anche se il rover Spirit sta dormendo, un nuovo sguardo a vecchi dati raccolti da uno dei suoi strumenti conferma la presenza in grandi quantità di rocce ricche di carbonati, il che significa che queste regioni di Marte nel passato potrebbero aver contenuto tanta acqua in superficie. Il Miniature Thermal Emission Spectrometer(Mini-TES), ha analizzato la zona di rocce intorno a se, chiamata "Comanche", nel 2005, ma lo strumento fu parzialmente accecato dalla sabbia. Soltanto quando gli scienziati hanno sviluppato una speciale calibrazione per rimuovere gli effetti spettrali della sabbia sullo strumento, i dati spettrali hanno rivelato prove di rocce ricche in carbonati nella regione di bassi fondi del Cratere Gusev, su Marte.
Continua a leggere...


Spirit finisce le manovre pre-invernali


Il rover Spirit è adesso parcheggiato per l'inverno. Il team responsabile, hanno effettuato questa settimana delle preparazioni aggiuntive, per cercare di tenere Spirit nella posizione migliore per sopravvivere al freddo in arrivo. Non sono pianificate altre manovre che muovano le ruote fino alla primavera.
Continua a leggere...


Il Rover Spirit resterà Fermo


I giorni di Spirit come rover sono probabilmente finiti,gli sforzi possibili per tirarlo fuori sono esauriti. " Non crediamo che Spirit sia estraibile ."ha dichiarato Doug McCuistion, direttore del programma spaziale per l'esplorazione marziana. Ma gli scienziati della missione, ci tengono a precisare che non è tutto perso, in quanto Spirit, anche da fermo, può ancora servire molto, e diventerà una osservatore stazionario. Ad ogni modo, il rover ha bisogno di essere inclinato per raccogliere quanta più luce solare possibile, in modo da poter sopravvivere al inverno marziano. John Callas, project manager della missione, ha dichiarato: "Rimangono soltanto altre tre settimane di tempo, quindi le manovre a disposizione sono limitate, prima che non basti più l'energia per continuare."
Continua a leggere...


Aggiornamento sui sforzi per tirare fuori Spirit

La ruota incastrata del rover Spirit in primo piano. Credit: NASA/MSSS
Il team NASA che si occupa del rover Spirit, su Marte, ha iniziato una nuova manovra per cercare di liberarlo dalla sabbia. La nuova tecnica usata consiste nel farlo muovere in retromarcia. I primi tentativi hanno prodotto uno spostamento di circa 6.5 cm in orizzontale, e hanno alzato il rover leggermente.
Continua a leggere...


Poche altre manovre per cercare di liberare Spirit

immagine della ruota incastrata nel terreno

Purtroppo le recenti manovre provate per cercate per estrarre Spirit non hanno dato i risultati sperati , migliorando la condizione di troppo poco per fare la differenza, ed adesso che sta arrivando l'inverno su Marte , la situazione è preoccupante per il rover. Ad ogni modo , ci sono ancora delle carte da giocarsi prima di arrendersi , e un ultima serie di diversi tentativi verranno provati le prossime settimane .

Continua a leggere...


Segni di Speranza dalla Ruota del Rover Marziano Spirit


Incredibile ma vero , la ruota posteriore destra di Spirit , che ha smesso di funzionare nel marzo del 2006 ( da allora Spirit andava al incontrario ), ha dato qualche piccolo segno di vita !
Durante un test , che gli ingegneri alla NASA stavano facendo per sbloccare il rover rimasto incastrato ormai da diversi mesi nel terriccio , la ruota ha risposto indicando una normale resistenza , e spostandosi leggermente .
Spirit è stato davvero un rover sfortunato , ma ultimamente le cose si erano fatte sempre più tragiche dato che a novembre , neanche la ruota anteriore destra non rispondeva più , lasciandolo con soltanto 4 ruote delle 6 originari.
Continua a leggere...