Video da Brividi sull'Aurora Boreale in Tempo Reale

Aurora boreale vista nei cieli della Norvegia. Credit: Ole C. Salomonsen
Aurora boreale nei cieli della Norvegia. Credit: Ole C. Salomonsen

"SOARING è un cortometraggio dedicato a ciò che fa rimanere svegli molti fotografi, per tante e fredde notti, nel paesaggio artico e nelle zone rurali del Nord della Norvegia: le luci del nord. Il film è stato girato quest'autunno, tra il tardo Agosto e la metà di Novembre (2014), in zone vicino alla città di Tromso e la bellissima isola di Senja. Tutte le sequenze sono riprese in tempo reale, senza alcun timelapse (versione più veloce degli scatti ottenuti)." Questa l'introduzione dell'autore Ole C. Salomonsen, che ha girato questo corto con una camera Sony A7 e varie lenti, per mettere a nudo e sottolineare la meravigliosa bellezza di questo fenomeno.
Continua a leggere...


Spettacolare Impatto di una Cometa sul Sole

Vista nell'UV con un coronografo della cometa che sfiora il Sole. Credit: Claire Raftery, Juan Carlos Martinez-Oliveros, Samuel Krucker/UC Berkeley
I fisici solari dell'Università della California a Berkeley sono riusciti per la prima volta a osservare la collisione di una cometa con il Sole. Comete che sfioravano il Sole erano già state osservate, ma adesso grazie alle sonde gemelle STEREO(Solar TErrestrial RElations Observatory) e al SOHO(Solar and Heliospheric Observatory) sono riusciti non solo ad osservare un impatto ma a predire data e luogo esatti dove sarebbe avvenuto. Inoltre gli scienziati dicono che questa cometa era composta da materiale duro,sembra che alcune porzioni del nucleo cometario sono riusciti ad arrivare persino fino alla cromosfera del Sole.
Continua a leggere...


Sole Incontra Nube Interstellare Calda Milioni di Gradi Celsius

Bolla locale e la nube che incontrerà il Sole. Credit: SRS
Scienziati provenienti da diversi centri di ricerca e università di tutto il mondo suggeriscono che il nastro di emissioni di atomi energetici neutrali scoperto l'anno scorso dal piccolo satellite della NASA, IBEX, potrebbe essere spiegato da un effetto geometrico provocato dall'avvicinarsi del Sole al confine tra la Nube Locale di gas interestellare, e un altra nube di gas estremamente caldo, chiamata la "Bolla Locale". Se questa ipotesi è giusta IBEX sta catturando matteria da un vicina nube interstellare,che il Sole potrebbe attraversare tra circa 100 anni.
Continua a leggere...


Possibile Soluzione al Paradosso del Sole Giovane Pallido

Il Sole, visto dagli occhi del Solar Dynamics Observatory. I vari colori corrispondono a varie lunghezze d'onda a cui viene osservato. Credit: NASA
Un strano comportamento in una vicina,giovane,stella simile al Sole,potrebbe aiutarci a risolvere uno dei più grandi misteri dell'astronomia.Il mistero viene fuori quando si inizia a parlare dell'origine della vita sulla Terra,circa 4 miliardi di anni fa. A quel tempo,il giovane Sole,era approssimativamente 75% meno luminoso di quanto non lo è adesso. Questo avrebbe reso la Terra un posto molto più freddo,tanto che difficilmente ci sarebbe potuta formare acqua liquida. Il problema è che sappiamo che l'acqua liquida è fondamentale per la vita come la conosciamo, e sappiamo dai fossili che la vita sulla Terra esisteva già a quel tempo,quindi l'acqua liquida doveva esserci. Quindi cos'è che teneva l'acqua calda?
Continua a leggere...


Lanciato oggi il Solar Dynamics Observatory

Lancio razzo Atlas V con il Solar Dynamics Observatory (SDO), della NASA. Credit: NASA/ULA
Il più avanzato osservatorio solare mai costruito è stato lanciato nello spazio, per una missione lunga 5 anni, in cui svellerà i segreti della nostra stella.
Al costo di 856 milioni di dollari, il Solar Dynamics Observatory è la prima missione del programma NASA, "Living with a Star". Gli scienziati cercheranno di capire meglio le violenti attività del Sole, è la sua relazione con l'ambiente che lo circonda, cosi da poter anche prevedere meglio le tempeste solari o altri eventi scaturiti dal nostro Sole. Il "meteo-spaziale" è fondamentale per la nostra civiltà vista la nostra estrema dipendenza da apparecchi elettrici come satelliti, sistemi di comunicazione etc, che ne rimarrebbero vittime.Comunque, oltre a questo sarà fondamentale per fare un vero è proprio salto di qualità epocale nella nostra conoscenza astronomica del Sole.
Continua a leggere...


Mappa 3D del gas interstellare intorno al Sole

mappa della regione locale esaminata, al centro in bianco la Cavità Locale

La rivista scientifica Astronomy & Astrophysics ha pubblicato,la ricerca di un team di astronomi, che ha creato una mappa 3D del gas interstellare nell'aria locale intorno al Sole. Ovviamente "locale" è una parola relativa, visto che la mappa si estende per un area di 300 parsec, e comprende misurazioni dettagliate del assorbimento da parte di più di 1800 stelle,facendo si che possano caratterizzare le proprietà del gas interstellare di ogni linea di vista.La mappa permetterà agli astronomi di capire meglio le relazioni tra l'evoluzione delle stelle è il loro scambio di materia con l'ambiente interstellare che le circonda.
Continua a leggere...


Segni di Ripresa dell'Attività dal Sole

Gruppo di macchie solari AR1053 continuano a crescere sulla superficie del Sole. Credit: NASA/SOHO
Il corrente ciclo solare ( 24 ) è stato particolarmente calmo , con pochissima attività e momenti senza alcuna macchia solare, ma una nuova macchia solare comparsa da poco, sta crescendo tanto e rapidamente , arrivando adesso alla grandezza di 7 volte quella della terra . Gli astronomi solari predicono che può ambire a diventare la più grande macchia solare dell'anno, anche se , non è che ci sia stata una grande competizione , visto che per il 79% del anno ( 259 giorni ) l'anno era senza ombra di macchia.
Continua a leggere...